Kerma per la ricostruzione in Abruzzo

L'azienda si pone l'obiettivo di fornire il miglior supporto possibile a tutte le imprese di costruzione interessate, nell'emergenza di risanamento edile che la Regione Abruzzo sta vivendo in questo momento: fornire cioè i rivestimenti che permettano di ricreare lo scenario abitativo originale, applicando un prezzo politico.

20/mag/2009 12.54.02 ufficiostampaTimmagine Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Kerma firma un nuovo progetto di grande valore sociale, impegnandosi a collaborare per la ricostruzione del territorio colpito dal sisma recentemente verificatosi nella provincia de L’Aquila.
L’azienda si pone l’obiettivo di fornire il miglior supporto possibile a tutte le imprese di costruzione interessate, nell’emergenza di risanamento edile che la Regione Abruzzo sta vivendo in questo momento: fornire cioè i rivestimenti che permettano di ricreare lo scenario abitativo originale, applicando un prezzo politico.
Attraverso tale fornitura sarà possibile riprogettare e ricostruire qualsiasi tipo di edificio o borgo cittadino, esattamente come era prima o comunque rispondente a ogni esigenza edilizia che verrà manifestata.
Con la collaborazione di Kerma sarà possibile ricostruire le case, i musei, le scuole e gli interi borghi che sono andati distrutti, proprio come erano prima del terremoto, rispettando fedelmente i progetti originari; oppure realizzarne di nuovi, potendo sempre scegliere i materiali in base alle esigenze di ricostruzione.
Le nuove costruzioni, in ogni caso, avranno un enorme punto di forza, prima non presente: saranno “salutari”, in quanto ricostruite con materiali totalmente biocompatibili, certificati ANAB e privi di emissioni radioattive.

Questo fattore diventa essenziale nell’emergenza che il territorio abruzzese sta vivendo, e nell’orientamento ad un’edilizia ecosostenibile perseguito.


In oltre trenta anni di attività, Kerma ha raggiunto un primato, unico in tutta Europa: la creazione di pietra biocompatibile (collezione BIOPIETRA), che risponde fedelmente alle esigenze del costruttore, sotto tutti i punti di vista. L’azienda è in grado di realizzare qualsiasi tipo di pietra voluta dall’impresa edile, nei materiali, formati, nei colori e negli spessori preferiti.
Il progetto di cui sopra coinvolgerà anche gli Organi Istituzionali italiani, le Associazioni di categoria e le imprese di costruzione abruzzesi, a cui già ne è già stata inviata copia, anche in vista della pratica di prezzo politico molto contenuto che Kerma intende seguire.
Il progetto prevede, infatti, l’applicazione di condizioni economiche estremamente vantaggiose, per tutte le realtà interessate che vorranno farne parte.

In tal modo Kerma potrà assicurare a qualsiasi impresa di costruzione coinvolta il meglio di quanto ci si possa immaginare, a costi sostenibili, che tengono conto dello stato di disagio generale.   

Sarà possibile ottenere ogni ulteriore informazione contattando il tel. 0365.654437
oppure scrivendo all’indirizzo: ricostruzioneabruzzo@kerma.it

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl