POSATA LA PRIMA PIETRA DELLA NUOVA SEDE ITALIANA DI AMADA

POSATA LA PRIMA PIETRA DELLA NUOVA SEDE ITALIANA DI AMADA Engineering 2K e Amada Italia hanno dato il via ai lavori alla presenza delle autorità locali Assago (Milano), 9 Settembre 2009 - E' partito dunque il conto alla rovescia che vedrà concretizzarsi, in poco più di sette mesi, l'innovativo complesso logistico-industriale situato su un'area complessiva di oltre 15.000 metri quadrati e che comprenderà due strutture indipendenti per una superficie di circa 8.600 mq.

10/set/2009 09.45.14 Engineering 2K S.p.A. Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Engineering 2K e Amada Italia hanno dato il via ai lavori alla presenza delle autorità locali

Assago (Milano), 9 Settembre 2009 – E’ partito dunque il conto alla rovescia che vedrà concretizzarsi, in poco più di sette mesi, l’innovativo complesso logistico-industriale situato su un’area complessiva di oltre 15.000 metri quadrati e che comprenderà due strutture indipendenti per una superficie di circa 8.600 mq.
Un’inaugurazione in piena regola: il Sindaco di Pontenure, insieme al Presidente di Amada Italia, alla presenza dei vertici aziendali di Engineering 2K, lunedì scorso hanno svelato la targa commemorativa della “Posa della Prima Pietra”. Presenti alla cerimonia, tra gli altri, esponenti di spicco delle realtà industriali ed immobiliari del territorio.
La multinazionale giapponese Amada, leader di mercato nella produzione, commercializzazione ed installazione di macchinari per la lavorazione della lamiera, ha scelto proprio il territorio piacentino - ed in particolare il Comune di Pontenure - per stabilire la nuova sede italiana, l’unica sul territorio nazionale, che diventerà entro breve una delle quattro principali filiali europee.
Engineering 2K, in qualità di General Contractor dell’opera, ha curato sia la progettazione architettonica che quella esecutiva, realizzando un accurato studio di fattibilità. “La palazzina uffici di quattro piani avrà una superficie lorda di pavimento di 5.400 mq. Molte le finiture di pregio utilizzate per gli interni dei primi due piani, destinati all’accoglienza dei clienti: la scala e la passerella aerea della hall interamente in acciaio, i pavimenti ed i rivestimenti in marmo italiano, le porte in cristallo serigrafato, i controsoffitti in pannelli metallici corredati di faretti illuminanti. Adiacente alla zona uffici, verrà innalzato lo show-room (1.900 mq), il vero ‘cuore pulsante’ della filiale, dove i clienti potranno assistere alle dimostrazioni di utilizzo di queste grandi macchine industriali. Completerà il progetto la costruzione del deposito ad uso logistico (1.300 mq) destinato a stoccare i macchinari ed i pezzi di ricambio” commenta così Antonio Schinardi, Progettista dell’opera e Presidente di Engineering 2K.
La struttura esterna degli edifici combinerà, con successo, le ampie e luminose vetrate con le finiture dei pannelli in spaccato di pietra naturale di colore nero ebano. Tutto rigorosamente “made in Italy”.
La cura dei dettagli insieme alla ricercatezza degli ambienti, secondo una perfetta fusione tra cultura italiana e giapponese, si ritroveranno anche nelle aree esterne, dove Engineering 2K ha studiato - di concerto con Amada - soluzioni architettoniche di giochi d’acqua e arredo a verde, con 700 essenze autoctone ed asiatiche, che richiamano le più suggestive ambientazioni orientali.
Il contenimento dei consumi energetici è assicurato dalla facciata continua con vetri a basso emissivo, dall’impiego di materiali termoisolanti e dall’utilizzo dei pannelli solari per la produzione di acqua calda sanitaria.
Armando Lorenzini, Amministratore Delegato di Engineering 2K conclude così: “Prevediamo di installare sulla copertura dello show-room e del deposito un impianto fotovoltaico di 780 pannelli in silicio cristallino, interamente progettato e realizzato da Engineering 2K. La potenza nominale stimata è di circa 140 kWp per una produzione annua di energia elettrica di 150.000 kWh in grado di soddisfare il consumo medio annuo di circa 50 famiglie e di evitare l’emissione di 80 tonnellate annue di anidride carbonica.”
Engineering 2K, attraverso soluzioni progettuali ‘consapevoli’, ha così concretizzato le aspettative di Amada che fanno del risparmio energetico e del rispetto dell’ambiente una vera e propria filosofia aziendale.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl