Da Fausto Lupetti Editore in anteprima mondiale in Italia: il libro rivelazione di Séguéla "Presidente da vendere".

26/feb/2010 13.48.20 GIANFRANCO VIRARDI Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Il 2012 l’anno delle elezioni è all’angolo e la politica che non cambia musica perderà la sua occasione di  vittoria e con essa i leader che non sapranno cogliere lo spirito nuovo del tempo e i segni che ha lasciato la crisi.
Di questo parla il libro rivelazione “Presidente da vendere”.
L’autore è Jacques Séguéla un creativo geniale e imprevedibile, già passato alla storia come l’autore della campagna “La force tranquille” che ha  portato Francois Mitterrand all’Eliseo e non solo lui ma altri 18 candidati nel mondo.
Séguéla figlio autentico della società della comunicazione apre a “l’immaginario delle merci” cioè la pubblicità, come una forma di comunicazione “tra il vizio e la virtu, fra il commercio e l’arte” e con un sincero impegno civile  in questi anni ha messo in relazione la pubblicità con  la politica e al momento decisivo per la democrazia che sono le elezioni non solo in Francia e in Europa anche all’Est e in America Latina.
Il libro uscirà all’inizio di marzo prima mondiale in Italia  poi in Francia.

“ La crisi è la grande l’occasione dei politici: lottare a colpi di concretezza
contro l’idea immateriale della finanza impazzita e, in questo modo, riaffermare la propria utilità.”

“Ho condotto nella mia carriera venti campagne presidenziali e c’è una costante che le accomuna tutte. Fin dal primo contatto, ho visto una piccola luce accendersi negli occhi del candidato.
Un barlume destinato a crescere fino a incendiarsi. Una fiammella già accesa nel cuore del vincitore. Non sa ancora di esserlo, ma io posso già vederlo nel suo sguardo. La scelta, quindi, si indirizza verso colui che porta in sé questa piccola fiamma condivisa.”

“Shimon Perez mi ha detto un giorno: «I sondaggi sono come i profumi.
Li respiri pure, ma non se li beva». I candidati, invece, se ne ubriacano presto.”

“Una campagna non la si vince, è l’avversario che la perde.
Come definire meglio la vittoria di Sarkozy se non come disfatta di Ségolène? Stesso dicasi per la vittoria di Obama, che è stata prima di tutto la disfatta di McCain. Il nostro ruolo è dunque di spingere all’errore quello che, dopo un po’, si finisce per chiamare semplicemente “l’Altro”.”


Autore: Jacques Séguéla
Titolo: Presidente da vendere”
Pagine 240
Formato 15,5x23 cm
Euro 18,00
Isbn 978-88-95962- 41-2
Fausto Lupetti Editore

La biografia di Séguéla:
A 25 anni, si laurea in Farmacia, ma  è una falsa pista. Cambia percorso e porta a termine il primo giro del mondo su un’automobile francese. Ne nasce un libro, La terre en rond, e il primo successo: 150mila copie vendute.
A 30 anni,  è a Paris Match, Pierre Lazareff lo invita a unirsi alla redazione di France Soir. Vi resterà ancora due anni, prima di diventare produttore televisivo all’ORTF.
A 35 anni si associa con Bernard Roux. Nasce l’agenzia Roux-Séguéla. Il primo annuncio mostra il Presidente Pompidou al timone di un fuoribordo marca Mercury. Risultato: sequestro delle copie de L’Express e partenza a razzo. In seguito si uniranno a loro  Alain Cayzac e Jean-Michel Goudard.
A 40 anni, l’esplosione: il lancio della linea “prodotti liberi” di Carrefour, giudicato all’epoca dal pubblico la migliore pubblicità degli ultimi trent’anni (sondaggio IFOP). Seguiranno Louis Vuitton, Le Printemps, Afflelou e molti altri.
A 45 anni, compare il primo libro dedicato al suo mestiere: “Non dite a mia madre che faccio il pubblicitario, lei mi crede un pianista in un bordello” che Fausto Lupetti editore ora a Bologna pubblica in Italia. Un’autobiografia, ma anche una love story con la pubblicità. Le campagne si susseguono una dopo l’altra,anche con la RSCG italiana e così i successi: Citroën e lo spot “les Chevrons sauvages”, Dunlop e il suo celebre love-torture test, Carte Noire con “il caffè chiamato desiderio”, Woolite e le sue star. L’anno seguente, con un colpo di “Forza tranquilla”, lo slogan divenuto di culto per l’elezione di François Mitterrand, Séguéla fa entrare la pubblicità nella storia della Francia.
A 50 anni, le opere del “figlio della pubblicità” sono ormai tradotte in dieci lingue, turco, russo, cinese e giapponese compresi. Le creazioni e i committenti si raddoppiano: Club Med, Air France, ma anche Apple e Microsoft per la loro prima comparsa sui mercati europei. È anche il periodo delle sue campagne per la democratizzazione dei paesi dell’Est (Bulgaria, Ungheria, Romania, Polonia).
A 55 anni, RSCG ed Eurocom si fondono per dar vita a Euro RSCG. Alain de Puzilhac diventa il CEO della holding Havas Advertising, Jacques Séguéla assume la carica di direttore creativo e vicepresidente.
A 60 anni, pur continuando ad animare il suo gruppo, si dedica alle campagne presidenziali: Ehud Barak in Israele, Ricardo Lagos in Cile, Aleksander Kwasniewski in Polonia, Janez Drnovsek in Slovenia, Simeone II in Bulgaria.
A 70 anni, Vincent Bolloté diventa presidente di Havas. Jacques Séguéla resta vicepresidente e direttore creativo e, in parallelo, si impegna al suo fianco nello sviluppo del suo gruppo mediale: Direct Matin, Direct Soir, Direct 8.
A 76 anni, ha scritto 25 libri, percorso cento volte il pianeta per creare o animare le diverse agenzie del gruppo, creato o partecipato a più di mille campagne, tra cui venti presidenziali (diciannove vittorie e una sola sconfitta, ma bruciante, quella di Lionel Jospin nel 2002).
Le sue ultime opere, comparse quest’anno, si intitolano Autobiographie non autorisée, perché nessuno può rendervi servizio meglio di voi stessi, seguita da Génération QE, la lotta dell’emozione contro la ragione.
La sua ultima pubblicità, se la possiamo considerare tale: vestire di blu la Tour Eiffel in occasione della presidenza francese dell’Unione europea. L’immagine farà il giro del mondo (un milione di riprese).
Ma tutto questo, per lui, non è che un inizio: «La vecchiaia comincia – dice – quando i rimpianti hanno la meglio sui sogni».

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl