In libreria "Verso Gaza. In diretta dalla Freedom Flotilla" di Angela Lano

29/ott/2010 10.48.23 monica martinelli EMI Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
 
 
COMUNICATO STAMPA EMI

 

 

Angela Lano

 

Verso Gaza

In diretta dalla Freedom Flotilla

 

“Ho un ricordo personale, doloroso per me pasciuto giornalista occidentale: gli occhi 'spaventati e persi' (uso volutamente parole di Angela Lano) dei palestinesi quando passavano accanto alle postazioni dei militari israeliani presenti ad ogni angolo della città.

Occhi che potevi incrociare solo per un attimo, perché sfuggivano lo sguardo di chiunque, nell’evidente preoccupazione che un comportamento contrario potesse apparire una sfida o, ancor peggio, determinare un sospetto.”

 

Dalla Prefazione di Enzo Iacopino - Presidente dell’Ordine Nazionale dei Giornalisti

 

 

Il 31 maggio 2010 la Freedom Flotilla - una spedizione internazionale carica di aiuti umanitari per la Striscia di Gaza - veniva attaccata, in acque internazionali, dalla marina militare israeliana. Nove i morti e numerosi feriti.

Angela Lano, giornalista e unica donna italiana della spedizione, racconta i fatti, la preparazione e i protagonisti dell’operazione.

 

La popolazione di Gaza ammonta a 1,5 milioni di abitanti; circa 900.000 di questi sono distribuiti nelle tendopoli di otto campi profughi. A occuparsi della loro sopravvivenza, della sanità, dell’istruzione e di altri bisogni sono l’Onu, le organizzazioni umanitarie internazionali e gli aiuti dei paesi arabi. Supermercati, ospedali, farmacie, cantieri edili scarseggiano dei materiali necessari al lavoro quotidiano e, dal 2007, i malati deceduti per mancanza di cure mediche adeguate sono più di 300.

La Freedom Flotilla, composta da 700 partecipanti provenienti da 36 paesi, aveva lo scopo di rompere l’embargo che da quattro anni sta soffocando la popolazione della Striscia di Gaza, una coalizione di associazioni, di natura esclusivamente civile che stava trasportando 10.000 tonnellate di aiuti umanitari.

 

L’attacco ha provocato reazioni in tutto il mondo e il profondo sdegno della Comunità Internazionale, della Nato, l’Onu e il Vaticano in testa. Ban Ki Moon segretario Generale dell’Onu ha chiesto che sia fatta luce sulla vicenda e la Commissione Onu per i diritti umani ha concluso la sua indagine affermando che esistono prove evidenti della commissione di reati che violano la Convenzione di Ginevra: omicidio premeditato; tortura o trattamento inumano; arrecamento volontario di grandi sofferenze o di seri danni al corpo o alla salute.

 

 

La prima parte del libro è scritta in collaborazione con Federico Ghirardi e la prefazione è di Enzo Iacopino, Presidente dell’Ordine dei giornalisti. L’introduzione è di Mohammad Hannoun, presidente Api (Associazione dei Palestinesi in Italia) e membro fondatore della European Campaign to end the siege on Gaza e la postfazione di Janet Kobren, membro della delegazione Usa ed Ebrei statunitensi contro l’occupazione nella Freedom Flotilla.

 

Chi è Angela Lano.  Direttore responsabile dell’agenzia di stampa InfoPal.it, è specializzata in islam e in mondo arabo-islamico, come giornalista ha collaborato con La Repubblica, Il Manifesto, Africa, Missioni Consolata, Nigrizia. Ha svolto attività di formazione presso scuole superiori e di mediazione interculturale. Tra i suoi libri ricordiamo Islam d’Italia (Paoline, 2005); per l’Emi ha pubblicato Voci di donne in un hammam (2002) e Quando le parole non bastano (2003).

 

 

L’alba arriva in fretta, insieme al caldo. Oltre le maschere che ricoprono i volti dei soldati notiamo degli occhi spaventati, persi: sono tutti giovanissimi. Robot mandati all’assalto dopo una vita di lavaggi del cervello. Indottrinati sin da piccoli alla violenza, al disprezzo e all’odio verso gli altri. Verso tutto ciò che non è come loro. Provo una pena mista a rabbia. Avranno l’età di mio figlio maggiore, Federico. Carne da cannone al soldo di un regime militare. Provo a dire loro: “Rifiutatevi. Seguite l’esempio dei refusenik, almeno la vostra coscienza sarà salva. Finirete pieni di droghe e alcool per dimenticare l’orrore di cui vi rendete complici”. È tutto inutile: non esce altro, dalle loro bocche, che urla di comando e  minacce. Sono muri di gomma allenati a non provar sentimenti.”

(Angela Lano, Verso Gaza)

 

 

Dopo gli avvenimenti di maggio le associazioni coinvolte stanno riorganizzando una spedizione. La partecipazione alla Freedom Flotilla II, che partirà nella primavera del 2011, si preannuncia ancor più ampia della precedente.

 

 

 

174 pp. 11,00 Euro

 


 

Indice dell'opera.

 

Prefazione di Enzo Jacopino

Introduzione di Mohammad Hannoun

Premessa

 

PRIMA PARTE di Angela Lano e Federico Ghirardi.

  • Attacco alla Flottiglia della Libertà

 

SECONDA PARTE

  • Maggio 2010. Freedom Flotilla, dall’Europa (e dal resto del mondo) a Gaza
  • Si parte!
  • Sospesi in alto mare
  • La Freedom Flotilla, una flotta di…terroristi?
  • Le navi della Freedom Flotilla
  • Aiuti umanitari trasportati dalla flottiglia
  • Testimonianze a bordo della Mavi Marmara
  • Morti e feriti
  • Link video sull’attacco alla Freedom Flotilla
  • Dal Mar Mediterraneo al Brasile: il viaggio della European Campaign to End the Siege on Gaza e della
  • Freedom Flotilla nel paese di Lula
  • I giornalisti della Freedom Flotilla s’incontrano a Istanbul: nasce la Flotilla Free Press, per la libertà di stampa
  • Alcune testimonianze
  • Il comunicato stampa
  • Intervista alla Ihh turca: «La Freedom Flotilla, un punto di svolta»
  • Perché una flottiglia per Gaza?
  • I dati dell’assedio
  • Appendice. Rapporto 2009 del Palestinian Centre for Human Rights - Pchr (Centro palestinese per i diritti
  • umani) di Stephen Lendman
  • Postfazione di Janet Kobren
  • Ai morti della Freedom Flotilla 

 

Ufficio Stampa: Monica Martinelli - stampa@emi.it - Tel. 051/326027 - Cell. 331/3996944

Per acquistare: ordini@emi.it

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl