COMUNICATO STAMPA: Esce il libro "Nucleare Si? Nucleare No.

In questo piccolo libro il punto di partenza è neutrale e senza preconcetti: si cercano le fonti, le si analizza e le si confronta.

04/gen/2011 16.29.55 monica martinelli EMI Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
 
COMUNICATO STAMPA EMI

 

Esce il libro Nucleare sì? Nucleare no.

di Sabrina Arcuri

Collana diretta da Francesco Gesualdi

Prefazione di Tommaso Luzzati

 

Esce ad aprile il libro di Sabrina Arcuri Nucleare si? Nucleare no. Il libro fa parte della nuova collana EMI “Cittadini del mondo” curata da Francesco Gesualdi, una serie in cui i diritti e il creato, i beni comuni, la giustizia e la pace e un’economia dal volto umano sono in primo piano, proponendo analisi e denunce, prospettive, strumenti e testimonianze.

 

Il petrolio al tramonto ha riaperto la discussione sul nucleare e ciò non ha mancato di creare un acceso dibattito. La recente tragedia di Fukushima, inoltre, ha infiammato i termini della questione.

Nucleare sì? Nucleare no. nasce proprio come un’indagine sull’energia nucleare da parte di chi vuol farsi un’idea senza essere un esperto fisico nucleare, pur possedendo comunque gli strumenti di un buon laureato.

 

Dopo gli incidenti di Three Mile Island in Pennsylvania nel 1979 e di Cernobyl nel 1986 l’opinione  pubblica si era risvegliata da un sogno: il nucleare non era più soltanto una straordinaria impresa in cui l’intelligenza umana poteva cimentarsi e un esempio di progresso ma era anche estremamente pericoloso. Negli ultimi anni si è tornato a parlare di nucleare e il Governo italiano vuole riavviare il paese sulla strada di nuove innovative centrali, ritenendola la scelta più adeguata alla nostra insaziabile sete di energia.

Ma è davvero così?

Molti argomentano di no ma il dibattito è drogato dalla disinformazione al limite della propaganda. Avremo energia a basso costo? Che cosa è cambiato rispetto a 25 anni fa? È progredita

la tecnologia? Si sono ridotti i rischi? Li avevamo sovrastimati? Abbiamo risolto le questioni aperte?

 

Chi ha la responsabilità delle decisioni ha anche il dovere di offrire risposte a queste domande e di spiegare al cittadino i motivi delle proprie scelte.

 

Non ci troviamo dunque in ambiti riservati agli addetti ai lavori, agli esperti, ma di fronte a  problematiche che devono essere comprese, almeno nelle loro linee essenziali, da tutti coloro sui quali ricadranno gli effetti, positivi e negativi, delle scelte politiche, i cittadini.

 

In questo piccolo libro il punto di partenza è neutrale e senza preconcetti: si cercano le fonti, le si analizza e le si confronta. Solo così si può rispondere alla questione se il rinnovato favore verso il nucleare provenga solo da una sorta di infatuazione o poggi piuttosto su solide basi.

“Per questo ho apprezzato questo libro - afferma Francesco Gesualdi - perché fa luce su tutti i risvolti del nucleare, affinché possiamo scegliere con consapevolezza e responsabilità.”

 

Tommaso Luzzati è docente associato di Economia politica all’Università di Pisa. Presiede il corso di laurea specialistica in Sviluppo e gestione sostenibile del territorio.

Sabrina Arcuri si è laureata in Economia del territorio e dell’ambiente all’Università di Pisa. Questo è il suo primo libro.

 

 

Nucleare sì? Nucleare no. -  di Sabrina Arcuri - 96 pagine, 10.00 €

Monica Martinelli

(Uff. Stampa EMI)

---------------------------------

Via di Corticella, 179/4 - 40128 Bologna

Tel. 051 326027 Cell. 331 3996944 Fax 051 327552 www.emi.it

Per essere sempre aggiornato sulle nostre iniziative iscriviti alla newsletter di EMI inviando una mail a stampa@emi.it o cliccando su http://www.emi.it/form/formnewsletter.html.  Seguici anche su Facebook  e Anobii.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl