COMUNICATO STAMPA: in libreria "Quello che le etichette non dicono" di Pierpaolo Corradini

Si dice che le etichette rappresentino la carta d'identità di un prodotto, ma se si è "analfabeti" a cosa serve?

Persone Monica Martinelli, Francesco Gesualdi
Luoghi Bologna, Canada, Japan
Argomenti music, composition

Allegati

06/set/2011 10.48.28 monica martinelli EMI Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

 

Editrice Missionaria Italiana

Via di corticella, 179/4 40128 Bologna

tel 051/326027- fax 051/327552 - cell. 3313996944

www.emi.it-sermis@emi.it-stampa@emi.it

 

 

COMUNICATO STAMPA

 

“Ogni giorno infiliamo nel nostro corpo aria acqua e altro..

ma di questo altro, che cosa sappiamo?”

 

Quello che le etichette non dicono

 Guida per uscire sani dal supermercato

 

 

di Pierpaolo Corradini

 

 

Cosa sappiamo veramente di ciò che introduciamo ogni giorno nello stomaco attraverso il cibo? Si dice che le etichette rappresentino la carta d’identità di un prodotto, ma se si è “analfabeti” a cosa serve?

Ecco come è perché è nato Quello che le etichette non dicono, di Pierpaolo Corradini, guida semiseria, ironica ma puntuale per tutti coloro che vogliono imparare a leggere le etichette poste sui prodotti che comprano: quali sono i rischi per la salute e soprattutto cosa si nasconde dietro numeri e parole comprensibili solo a laureati in chimica, scienze dell’alimentazione e pochi altri..

Sappiamo che alcuni coloranti vietati in Giappone, Stati Uniti e Canada, perché potenzialmente tossici, vengono permessi in Europa? Sappiamo che la bresaola della Valtellina si fa in provincia di Sondrio, ma che la carne utilizzata può provenire dall’Uruguay o dall’India? Cosa significa “denominazione di origine controllata e garantita”? Sappiamo che alcuni shampoo possono contenere una o più sostanze sicuramente cancerogene per l’uomo?..

 

Quello che le etichette non dicono è una guida, da consumatore a consumatore, che attraverso la figura di un personaggio di fantasia, il Signor No, fornisce ai consumatori istruzioni e consigli utili per poter leggere le etichette dei più comuni prodotti da supermercato e orientarsi in tutti gli altri casi.

I 19 capitoli di cui si compone sono complementari alle 14 schede in Appendice: è possibile una lettura incrociata, seguendo i continui rimandi interni al testo, oppure una lettura continuativa a seconda delle esigenze del lettore. Chi vuole usare il libro come testo da consultazione può ricorrere all’indice analitico in cui dal nome del prodotto si risale facilmente alle pagine in cui ne viene analizzata l’etichetta.

 

L’autore, Pierpaolo Corradini è giornalista free lance e collabora con diversi quotidiani e riviste.

 

Quello che le etichette non dicono fa parte della collana Cittadini sul Pianeta diretta da Francesco Gesualdi.

 

 

 

Democrazia significa scegliere, un diritto che non si esercita solo nel chiuso delle cabine elettorali ma che si rinnova giorno per giorno nei piccoli gesti quotidiani: quando compriamo il giornale, quando entriamo in banca, quando facciamo la spesa. Ma per scegliere bisogna sapere, ed ecco la centralità dell’informazione che al supermercato assume il volto delle etichette. Questo libro parla di loro, spiega la loro struttura, la loro utilità, i loro limiti. È un viaggio per capire cosa ci raccontano, il linguaggio che usano, quanto ci possiamo fidare. Ma anche mettere a fuoco i loro vuoti in modo da organizzarci per rivendicare ciò che ci spetta in nome della libertà e della responsabilità.”       

 (Francesco Gesualdi, quarta di copertina)

 

 

 

 

 

 

 


Ufficio Stampa: Monica Martinelli, stampa@emi.it -  cell. 331 39969
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl