The Green State Laboratory. Riflessioni critiche sulla decrescita e la teoria del GSL

È uscito in questi giorni in libreria il nuovo libro di Kiril K. Maritchkov, un saggio affascinante e coinvolgente che affronta il dibattito sulla decrescita e prefigura i possibili sviluppi di nuovi rapporti economici e politici nella teoria del Green state Laboratory.

Persone K. Maritchkov
Organizzazioni Unione Europea
Argomenti economia, politica

03/apr/2012 10.33.55 Ufficio Stampa Edizioni Altravista Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

E’ uscito in questi giorni in libreria il nuovo libro di Kiril K. Maritchkov, un saggio affascinante e coinvolgente che affronta il dibattito sulla decrescita e prefigura i possibili sviluppi di nuovi rapporti economici e politici nella teoria del Green state Laboratory.

The green state Laboratory, edito da Edizioni Altravista, è un libro che coinvolge il lettore e stimola riflessioni sui possibili sviluppi futuri di una nuova politica energetica, culturale ed economica che possa risolvere le criticità evidenti del moderno sistema del mercato di consumo.

Il tema è di estrema attualità e si inserisce in un vivace dibattito di interesse internazionale. Il libro teorizza con lucidità machiavellica la “fondazione” di uno stato laboratorio che possa sviluppare un nuovo sistema culturale, politico, economico e produttivo basato su una nuova concezione ecologica del vivere sociale, su diversi rapporti di forza, sistemi di produzione e consumo. Una riflessione critica sui movimenti ecologisti e sul movimento della decrescita porta alla teorizzazione di un nuovo approccio alle politiche di sostenibilità e definisce le basi necessarie alla realizzazione di un progetto rivoluzionario che possa concretizzarsi secondo equilibri economici e produttivi nuovi.

«Individuati i concetti di massima per la creazione del laboratorio sperimentale della Decrescita, possiamo ora indicare le sue caratteristiche ottimali: piccola nazione facente parte dell’Unione europea, membro da non molti anni, con una struttura economica e impianto industriale in fase di ricostruzione, alto capitale umano, agricoltura poco avanzata e destinataria di stanziamenti strutturali» dichiara Kiril K. Maritchkov.

Kiril K. Maritchkov, con un linguaggio moderno e immediato, critica i movimenti ecologisti contemporanei proponendo nuove soluzioni e successivamente, poste le principali linee teoriche del suo The Green State Laboratory, delinea i requisiti e le modalità d’attuazione ed infine descrive i benefici che il progetto comporterà su scala locale e globale.

Vai alla scheda del libro»»»                                                   

http://www.edizionialtravista.com/the-green-state-laboratory-kiril-maritchkov.html

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl