I MALEFICI, MALI INSPIEGABILI: UN LIBRO SVELA COSA SONO “LE FATTURE” E COME SI COMBATTONO

13/lug/2012 19.01.15 Nuovo libro di Giancarlo Padula Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
A centinaia di persone di ogni età, sesso e ceto sociale capita di essere vittime di mali inspiegabili che li colpiscono nella salute, negli affetti, negli affari. A nulla valgono le cure dei medici e degli psichiatri, a volta si va da un’ospedale all’altro senza risolvere alcun problema con stupore da parte dei sanitari che attribuiscono alla fine questi mali a cause di natura puramente psichica. Spesso non è così, si tratta di mali misteriosi che colpiscono la testa. Giancarlo Padula, giornalista e scrittore, è stato tra i primi nel lontano 1993 con la pubblicazione di un libro con testimonianze dirette, a trattare di questo argomento. Ed ora ripropone, con aggiornamenti ed una intervista esclusiva ad uno dei pionieri nel ministero dell’esorcismo in Italia, il francescano padre Lanfranco Piergallini, la grave problematica con il libro “I Malefici - mali inspiegabili in amore, affari, salute: cosa sono. Come di combattono”, pubblicato dalla Casa Editrice Urbone Publishing, (contatto: ordini@urbone.eu). L'attacco fondamentale e più decisivo per la distruzione della mente e poi di tutto il corpo viene inferta nella notte. Gli effetti dei disturbi del sonno sono: incapacità di controllo e autonomia, pensieri falsi che martellano la testa, incapacità di concentrazione, senso di tristezza e isolamento dall'esterno. La fattura opera sulla vittima per mezzo di influssi negativi prodotti da oggetti fisici, preparati con riti propiziatori nei laboratori dei maghi. Quindi gli oggetti possono essere messi nella casa o nei suoi dintorni, in ufficio, dentro l'auto, nei cuscini. Ma la carica più efficace è quella di piazzare il fatturato all'interno del corpo stesso; l'oggetto può essere sia di materia solida che liquida e non è difficile creare occasioni per cui una persona possa mangiare o bere qualcosa preparato allo scopo. L'oggetto dello stomaco agisce ininterrottamente e si possono percepire sintomi quali: difficile digestione, senso di pieno allo stomaco, ripugnanza ad ingerire il cibo, dolori e pesantezze, vomito ripetuto ;riflessi negativi sul funzionamento dell'intestino;ondata di angoscia che parte dallo sterno e sale fino alla gola e alla testa. Gli aspetti più comuni sono: -dolori fortissimi in varie parti del corpo; -disturbi inspiegabili neppure con analisi mediche; -le medicine non conseguono alcun effetto; -influenze negative anche nella mente dei medici, che fanno sbagliare la diagnosi e le cure. Ciò che è più caro nella vita, ciò che è più sacro sul piano affettivo per la propria esistenza diventa l'obiettivo principale da distruggere: rapporto tra marito e moglie, genitori e figli, fratelli e sorelle, ragazzo e ragazza...Quando ormai sembra che tutto crolli, che il resto della vita sarà sempre peggiore, che non ci si possa più fidare di nessuno, che la malattia porterà alla morte ci si sente sconfitti. A questo punto il suicidio, o almeno il tentativo diventa l'unica soluzione. Scopri come combattere e vincere tutto questo.
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl