Agora Magazine: di martedì 31.luglio 07

> segue Repubblica Italiana: ma chi si ricorda?

31/lug/2007 01.30.00 agorà magazine Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
Gli articoli più recenti dai nostri redattori ed autori.

Articoli più recenti

Festino hard con il parlamentare UDC & Bacio Gay al Colosseo

L’italia di sempre, l’italia ipocrita l’italia che non c’è ...
martedì 31 luglio 2007 di Pasquale Gentile
L’Italia dei festini hard e dei baci GAY > segue

La Fondazione Volume! compie dieci anni.

martedì 31 luglio 2007 di Barbara Martusciello
Compleanno lontano da scelte commerciali e dai diktat che l’attuale sistema e mercato dell’arte contemporanea ha imposto ovunque… > segue

Italia: una festa di compleanno piena di polemiche e confusione

martedì 31 luglio 2007 di Enza Beltrone
Partito Democratico: a volte ritornano! Si ripropone nel 2007 il “grande compromesso storico” sulla Carta fondamentale della Repubblica, tra l’allora DC, il PCI e i Socialisti. Si prepara il minestrone, un po’ di legumi, qualche verdura, delle spezie e tutto sul fornello a fuoco lento. La bontà (...) > segue

Quello che sui rifiuti non dicono

lunedì 30 luglio 2007 di Roberto De Giorgi
Trattare i rifiiuti: la ricerca italiana esiste, ma ufficialmente tutti sembrano fermi ad una pratica vecchia, quella di bruciare i rifiuti, che in Usa ed in Europa è stata abbandonata. > segue

Qualità delle professioni informatiche nella PA: una spinta per l’innovazione

L’ignoranza informatica costa al Sistema Italia quasi 19 miliardi di euro l’anno, secondo un’indagine SDA Bocconi e AICA".
lunedì 30 luglio 2007 di Alessandro Rossi
La pubblica amministrazione respira aria di formazione europea, consegnati i primi diplomi di certificazione EUCIP al personale della Ragioneria Generale dello Stato. > segue

Repubblica Italiana: ma chi si ricorda?

venerdì 27 luglio 2007 di Umberto Calabrese
Sono passati 59 anni di vita repubblicana, ma chi si ricorda? di quanta povertà c’era, delle nostre donne con il Chador, di milioni di italiani emigrati verso l’ignoto. Abbiamo memoria? Quanto è più facile nascondersi nel "voglio ma non (...) > segue

Una Repubblica di pari opportunità

Non quote, ne recinti, ma pari dignità.
venerdì 27 luglio 2007 di Nunzia Auletta
Tutti i cittadini hanno pari dignità sociale e sono eguali davanti alla legge, senza distinzione di sesso, di razza, di lingua, di religione, di opinioni politiche, di condizioni personali e sociali. > segue

I SESSANT’ANNI DELLA REPUBBLICA ITALIANA

venerdì 27 luglio 2007 di Alessandro Forlani
La Repubblica è nata in un clima di profonde divisioni politiche, ad opera di forze che stentavano a legittimarsi reciprocamente e che dubitavano delle rispettive vocazioni democratiche. > segue

Una Repubblica, tra Resistenza e Costituzione

C’è sempre un "prima" e un "dopo"
venerdì 27 luglio 2007 di Carla Ronga
Senza Repubblica non ci sarebbe stata Costituzione, il capolavoro della "nostra" Repubblica. Oggi nel migliore dei casi, le conquiste sociali ottenute nei primi trent’anni di Repubblica vengono date come scontate e, nel peggiore, vengono (...) > segue

CRISI POLITICA, STORICA E CULTURALE DELL’ITALIA

IL MODELLO ITALIANO: ANOMALIA O PECULIARITA’?

venerdì 27 luglio 2007 di Fabio Torriero
Storia di una eterna transizione. L’Italia provvisoria rischia di trasformarsi, infatti, in perenne, insieme ai suoi problemi irrisolti: instabilità, poli divisi, disomogenei, senza collante culturale e politico, mancanza di valori comuni, senso dello (...) > segue


Umberto Calabrese
Fisso: +39 06.64821523
Mobile:+39 338.7603413
Yh umberto_calabrese
Sk umbertocalabrese
www.umbertocalabrese.it
www.agoramagazine.it

....................................................................
informazioni contenute nella comunicazione che precede
possono essere riservate e sono, comunque, destinate
esclusivamente alla persona o all'ente sopraindicati. La
diffusione, distribuzione e/o copiatura del documento
trasmesso da parte di qualsiasi soggetto diverso dal
destinatario è proibita. La sicurezza e la correttezza dei
messaggi di posta elettronica non possono essere garantite.
Se avete ricevuto questo messaggio per errore, Vi preghiamo
di contattarci immediatamente. Grazie.
La tua mail nel 2010? Creane una che ti segua per la vita con la Nuova Yahoo! Mail
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl