PAPER’S WORLD S.R.L. – Edigrafital: “SHOPPER di lusso” Il mondo in una busta… presso la Paper’s World srl – Edigrafital brevettata una vera e propria “shopper di lusso”.

18/nov/2008 17.07.13 Paper's World SRL Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

 

PAPER’S WORLD S.R.L. – Edigrafital: “SHOPPER di lusso”  Il mondo in una busta… presso la Paper’s World srl – Edigrafital brevettata una vera e propria “shopper di lusso”.

 

La Paper’s World srl – Edigrafital  Bellante (Te)  ha brevettato una vera e propria “shopper di lusso” idrorepellente, biodegradabile, resa con un abbinamento tra carta ecologica  e materiale floccato “ricavato dai trucioli del legno e dal cotone”.

 

L’azienda di Bellante (Te) Paper’s World srl – Edigrafital è riuscita a coniugare ecologia e moda immettendo nel mercato una vera e propria “SHOPPER di lusso”.

 

http://www.papersworld.com

 

Email: info@papersworld.com

 

Il mondo in una busta…

 

La busta etica ed ecologica inventata dal titolare della Paper’s World srl-Edigrafital Gianni Di Patrizio ottiene una ambitissima certificazione

 

Il mondo in una busta. Tutta teramana.

Dior, Richmond, Celine, Cartier, Zenit, sono solo alcune delle griffe più celebri del panorama internazionale che da anni scelgono le shopper della Paper’s Wold. L’azienda guidata da Gianni Di Patrizio, di stanza nella zona industriale di Bellante Stazione, da 25 anni, fa della carta e della creatività nel lavorarla la propria vocazione. Rinosciuta si, ma soprattutto fuori dai confini dell’Abruzzo. L’ennesima conferma della congenita difficoltà di premiare l’eccellenze nostrane, in primis nel settore commercio.

Lo stesso Di Patrizio cita la straordinaria sensibilità verso l’innovazione e l’originalità del prodotto, da parte del mercato extra-regionale, per la serie: “Nemo profeta in Patria”. Ma “continuiamo a lavorare, a creare, a inventare prodotti che rappresentino il “nuovo”, aggiunge, seguendo una vocazione che appena due mesi fa (lo scorso 3 settembre) ha reso alla Paper’s World  l’ambita “Certificazione etica e ambientale”: responsabilità nel rapporto con il personale e rispetto dell’ambiente. Due leve, su cui la Paper’s World continua a costruire il proprio successo. L’ultima arrivata in casa, dopo tre anni di lavoro, alla ricerca dell’abbigliamento migliore tra materiali altamente ecologici, alla definizione del design più elegante possibile, e della qualità estetica del prodotto, è la “Flock Luxery Bag”: una vera e propria “shopper di lusso”  idrorepellente, biodegradabile, resa con un abbinamento tra carta ecologica  e materiale floccato “ricavato dai trucioli del legno e dal cotone, si legge nel brevetto dell’invenzione”.

A lavorare alla nuova invenzione, che ha già conquistato la prima fornitura dal negozio di abbigliamento “Sveva” di Riccione, sono due donne Angelina Gambacorta e Rosalba Di Giuseppe, componenti dello staff creativo dell’azienda. Nel vedere questa “Flock Luxery Bag” sospetti che non sia una “busta” tradizionale, a toccarla ti rendi conto che effettivamente non lo è: “Il processo di fusione tra le carte lusso ecologiche e le fibre biodegradabili di cotone e legno, la rende compatta come il velluto, morbida come il camoscio”, si legge nella presentazione del prodotto. E la risposta al tatto, conferma in toto la descrizione tecnica. Il primo prototipo è total black, ma sono disponibili tutti i colori, in tutti i formati, e la superficie può essere sia lucida che opaca”, illustra Di Patrizio. Il quale ricorda l’inizio dell’avventura dell’azienda teramana nel mondo della produzione nel settore della cartotecnica: “La carta è un animale selvaggio, che non va aggredito ma compreso e valorizzato”, spiega il titolare, testimoniando la passione per un lavoro che ha portato la sua azienda ad affermarsi  in Italia e all’estero. Con un biglietto da visita semplice ma affamato scontato;

“ Lavoriamo  nel rispetto dell’ambiente, rifiutando il ricorso ad agenti chimici che snaturano la carta”.

E proviamo a non sederci sul presente , guardando all’innovazione e proponendo prodotti che uniscano l’utilità alla qualità”, aggiunge. Non ultimo, la vocazione alla fantasia creatività  e a quella “attenzione alla perfezione” che è valsa alla Paper’s World i riconoscimento istituzionale di brevetti e prodotti, tra cui appunto la Certificazione etica e ambientale direttamente da Bruxelles. Dopo la prima fornitura di “Sveva”, boutique emiliana, la new entry delle shopper è pronta ad aprirsi al mercato europeo, e non solo: “Abbiamo ricevuto in visita in azienda alcuni addetti dal nord europa” riferisce Gianni Di Patrizio.

Tutto pronto, dunque, per mettere il mondo in una busta.

Teramana, please.

 

http://www.papersworld.com

Email: info@papersworld.com


Dal quotidiano “La Città” (16 nov. ’08) articolo a firma di Paola Peluso


SCARICA L'ARTICOLO


 

 

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl