CONSUNTIVO SALONE MILLÉSIME BIO 2010

CONSUNTIVO SALONE MILLÉSIME BIO 2010 Salone mondiale dei vini prodotti con uve da agricoltura biologica Parc des Expositions di Montpellier (gennaio 2010) Sempre più numerosi espositori e visitatori, anche internazionali: segno del crescente interesse per i vini da agricoltura bio L'ultima edizione del salone francese Millésime Bio 2010 dedicato ai vini prodotti con uva bio ha pienamente confermato il boom di questo segmento.

19/apr/2010 10.45.57 CITEF - Ufficio stampa di Ubifrance in Italia Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
Salone  mondiale dei vini prodotti con uve da agricoltura biologica
Parc des Expositions di Montpellier (gennaio 2010) 
Sempre più numerosi espositori e visitatori, anche internazionali: segno del crescente interesse per i vini da agricoltura bio
L’ultima edizione del salone francese Millésime Bio 2010 dedicato ai vini prodotti con uva bio ha pienamente confermato il boom di questo segmento.
Esclusivamente riservato agli operatori professionali, il Salone ha accolto 2.700 visitatori che operano in questo settore (contro i 1.700 nel 2009, il 58% in più) e un numero di espositori in forte crescita (489 rispetto ai 354 presenti l’anno scorso, il 39% in più).
 
  
 
 
 
Millésime Bio conferma anche il suo ruolo di unica manifestazione di questo genere in Europa e nel mondo, il che le consente di affermarsi come un vero punto di incontro degli operatori internazionali che riunisce i buyers di vini biologici (sommelier, grossisti, importatori ...) provenienti da 26 paesi (tra cui Germania, Argentina, Canada, Stati Uniti, Hong Kong, Giappone, Polonia, Scandinavia ...) e i produttori provenienti da 13 paesi.
 
Italia, Francia e Spagna sono il terzetto dei paesi produttori partecipanti, ma per la prima volta erano presenti anche espositori provenienti dal Nord e dal Sud America, dall’Egitto, dalla Grecia ... e si è avuta la presenza per il secondo anno consecutivo, del Sudafrica e della Romania.

La percentuale di espositori stranieri è rimasta costante: essi rappresentano il 23% del totale e provengono soprattutto dall’Italia (10,5%) e dalla Spagna (9,5%).

 
Il successo crescente del Salone Millésime Bio deriva soprattutto della serietà dei controlli che gli organizzatori eseguono circa la certificazione dei vini proposti durante la fiera e da un offerta sempre più diversificata e importante (745.663 hl fra produzione e commercio, rispetto ai  601.000 hl nel 2009).
L’allestimento sobrio e identico di tutti gli stand degli espositori è un punto di forza importante che è gradito da tutti.
 
La prossima normativa europea riguardante la produzione di vini biologici (che entrerà in vigore a luglio 2010) dovrebbe ulteriormente contribuire a sostenere la domanda in continua espansione dei vini derivati dell’agricoltura bio.
 
Concorso Challenge Millésime Bio
Durante il Salone gli organizzatori hanno assegnato i Premi ai vincitori dell’ultimo Challenge Millésime Bio, concorso internazionale dedicato ai vini prodotti con uve biologiche. Fra i 660 vini in gara, 173 sono stati selezionati dalla giuria.

Il catalogo 2010 degli espositori e il contenuto delle Conferenze organizzate durante il Salone sono disponibili on-line sul sito www.millesime-bio.com nella sezione “Informazioni utili”
L’elenco dei vincitori del Challenge Millésime Bio 2010 è consultabile all’indirizzo www.challenge-millesime-bio.com

L'Associazione interprofessionale dei Vini Biologici del Languedoc-Roussillon
rinnova l’appuntamento a Millésime Bio 2011 che si svolgerà dal 24 al 26 gennaio 2011 presso il Parc des Expositions di Montpellier (34 – Francia)
 
Contatti stampa :
 
 
Associazione interprofessionale
dei Vini Biologici del Languedoc-Roussillon
Cendrine Vimont
Tel. +33(0)4 99 13 30 43
 
Agenzia Stampa CITEF di UBIFRANCE in Italia
Corso Magenta, 63 – 20123 Milano
Tel. 02 48 547 310 / Fax. 02 48 12 774
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl