I tralicci disegnati da Giugiaro per Terna in mostra all’EIRE - Expo Italia Real Estate

I tralicci disegnati da Giugiaro per Terna in mostra all'EIRE - Expo Italia Real Estate Tralicci del futuro di Terna in mostra all'Eire di Milano da oggi al 10 giugno.

08/giu/2010 15.45.35 Luisa Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Tralicci del futuro di Terna in mostra all’Eire di Milano da oggi al 10 giugno. Lo studio Giugiaro , tra i primi tre classificati del concorso internazionale “tralicci del futuro” indetto da Terna, espone presso il proprio stand il modellino del sostegno vincitore.

L’EIRE - Expo Italia Real Estate è uno degli appuntamenti più importanti in Italia nel settore immobiliare. Una vetrina autorevole e ricca di novità che coinvolge numerosissimi operatori del settore e di espositori provenienti dall’Italia e dall’estero, dove lo studio Giugiaro presenta quattro progetti innovativi: la variante all’abitato di Imperia, L’Urban Center di Scafati, lo stadio di Bergamo e, appunto, i tralicci progettati per Terna.

Il concorso di idee, lanciato per ideare e progettare tralicci a basso impatto ambientale, ha come filosofia ispiratrice quella di coniugare innovazione, tecnologia, design e cultura dell’ambiente per lo sviluppo sostenibile della rete di trasmissione. L’idea del concorso rientra nella strategia di sostenibilità perseguita da Terna che si traduce nel progettare e sviluppare la rete elettrica in modo da soddisfare sia le esigenze del sistema elettrico che di tutela dell’ambiente e rispetto del territorio.

I modelli vincitori del concorso sono stati tutti premiati a dicembre 2009 presso l’Auditorium Terna dall’Amministratore Delegato Flavio Cattaneo. "La forma non è tutto ma conta – ha commentato - abbiamo deciso di spendere questi nomi perché il Paese ha bisogno di grandi investimenti nel settore e vogliamo puntare sulla qualità". Un aspetto importante è anche quello economico e ambientale: "Decongestionando la rete – ha ricordato Cattaneo - eviteremo di sprecare 1,2 miliardi di chilowattora l’anno: ci sono i margini per ottenere un buon risparmio sulle bollette e nello stesso tempo migliorare l’impatto paesaggistico delle linee. Inoltre diamo un segnale chiaro: la modernizzazione del paese può essere un vantaggio economico, estetico, ambientale".

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl