Lo “Sbarazzo”e il successo di un’iniziativa commerciale alternativa

30/giu/2010 09.25.05 Sara Borsari Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

In un piccolo comune della provincia di Enna la gestione scorte dei magazzini di alcuni commercianti ha dato vita ad un evento tanto singolare quanto di successo: lo “Sbarazzo”. Durante un intero fine settimana il centro storico di Regalbuto – questo il nome del piccolo comune siciliano-è stato liberato dalle macchine per cedere spazio a banchetti e bancarelle che vendevano ogni sorta di merci a prezzi quasi stracciati.

I commercianti che avevano in gestione scorte di merci che giacevano inutilizzate da diverso tempo hanno, infatti, accettato di “sfoltire” i magazzini, mettendo in vendita quei prodotti che, altrimenti, sarebbero rimasti inutilizzati e in giacenza ...ab aeternum.

 

L’iniziativa, organizzata dalla Confederazione Italiana Sindacati Autonomi-CISAL-, ha riscosso il favore dei cittadini e ha avuto un enorme successo. I prodotti, che spaziavano dal genere abbigliamento a quello dei regali, erano di ottima qualità. Semmai, leggermente fuori moda data la giacenza di qualche tempo in magazzino ma, come si dice, chi si accontenta gode e i saggi regalbutesi si sono lasciati guidare dalla convenienza e dalla qualità piuttosto che dai trend modaioli. Agostino Vitale, responsabile locale della CISAL si è dichiarato molto soddisfatto del successo ottenuto e spera di ripeterlo ad agosto con un altro “Sbarazzo”.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl