M2M E SMART GRID PER DARE ENERGIA ALLA RIPRESA

28/mar/2012 11.13.42 Innovability Srl Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

 

In arrivo l’ undicesima edizione di M2M Forum, l’evento europeo dedicato

al mondo della comunicazione tra macchine / Internet Of Things. Energia è il focus 2012.

 

 

Milano, 21 marzo 2012. Nel prossimo decennio 50 miliardi di oggetti comunicanti potranno scambiarsi informazioni. È una sfida epocale, destinata a cambiare il mondo. Il 3 maggio presso l’NH Hotel Fiera Milano decolla l’ XI Edizione di M2M Forum 2012, l’evento leader del settore machine to machine, quest’anno caratterizzato da una grande attenzione all’energia ed in particolare alle Smart Grid e allo Smart Metering.

 

M2M Forum offre da sempre agende di alto livello e si candida a diventare la principale vetrina delle soluzioni machine-to-machine per la ripresa e lo sviluppo sostenibile del Paese, un evento fortemente specializzato nelle soluzioni M2M per settori verticali quali: gestione energia, telecontrollo e telegestione di impianti, automotive, sicurezza, smart city.

 

Smart Grid e M2M, i primi due tasselli per costruire il futuro prossimo sostenibile delle Smart City questo il focus che alla presenza di Alberto Biancardi, Commissario, Autorità per l'Energia Elettrica e il Gas e di altri autorevoli  protagonisti del mondo delle telecomunicazione e energia, qui assieme in un unico appuntamento, metterà in luce come l’azione del Sistema-Paese nei confronti delle Smart Grid sia ancora agli inizi ma già si prepari alla rivoluzione delle Smart Cities, ambito tecnologico destinato ad essere sempre più strategico nei prossimi 10 anni e che implica l’uso intelligente delle risorse e delle tecnologie disponibili.


Gianluigi Ferri, CEO Innovability e organizzatore del Forum dichiara “Resta ancora molto da realizzare per portare le infrastrutture di pubblica utilità ai livelli attesi dai nuovi scenari e molti sono gli investimenti richiesti, specialmente in un periodo difficile come questo.  Cresce la consapevolezza che modelli virtuosi di smart cities in Italia possono essere solo in parte ispirati alle altre realtà europee o mondiali, dovranno invece tenere ben presenti le peculiarità e caratteristiche del nostro sistema territoriale ed economico e i vincoli regolatori e normativi.  Viceversa dal punto di vista tecnologico il confronto internazionale dimostra che in molti casi, partendo dalla nostra eccellenza nel mondo M2M, abbiamo offerto soluzioni più avanzate di altri; si tratta ora di renderle politicamente operative per raggiungere prima i traguardi attesi, analizzando con precisione esigenze e priorità per lo sviluppo e la diffusione delle Smart Grids/Smart Cities in Italia.”

 

Creare, rendere sicura e gestire la “Nuvola degli Oggetti” un’altra calda ed importante tematica, nell’ambito della quale si discuterà dei benefici nell’utilizzo dei servizi Cloud e delle sfide che devono ancora essere superate e risolte per poter realmente erogare servizi M2M Cloud su larga scala.

Ulteriore attenzione sull’area tematica trattata nella sessione “Nuovi M2M Business Models e Opportunità di Mercato per operatori e VC” che analizzerà le opportunità di sviluppo del mondo M2M nei vari settori verticali che stanno diventando “infinite” spinte dalla riduzione dei costi di moduli, sensori e dalla maggiore affidabilità e copertura delle reti.

 

“In questa sessione vogliamo analizzare il difficile rapporto tra mondo M2M e VC / Business Angels che soffre la difficoltà a ricevere finanziamenti a causa della recessione generale ma anche al posizionamento dei player M2M non chiaro tra la classica automazione industriale e la nuova web industry. In particolare i VC /BA italiani spesso sono attratti da copycat domestici di famose startup web 2.0 americane, che difficilmente potranno avere un successo non effimero e invece trascurano più solide aziende M2M che in silenzio crescono e esportano spesso solamente autofinanziandosi.” sottolinea ancora Gianluigi Ferri.

 

Appuntamento dunque il 3 maggio con M2M Forum 2012, per comprendere il mercato attuale e i trend di sviluppo del settore machine-to-machine. Un punto fermo sullo stato dell’arte delle tecnologie e delle applicazioni realizzate ad oggi in Italia, ma soprattutto uno sguardo ai modelli di business e alle sfide future che attendono gli operatori italiani ed esteri.

 

La partecipazione all’evento da parte dei visitatori è gratuita e riservata agli operatori del settore, sino ad esaurimento posti. Per la registrazione online: www.m2mforum.it 

 

 M2M Forum, un incontro a cui non puoi mancare!

 

 Informazioni su INNOVABILITY

Innovability dal 2000 è il punto di riferimento italiano della filiera di operatori nel settore delle tecnologie ICT - in particolare wireless – mobile e multimedia  - e organizzatore di manifestazioni fieristiche, eventi, convegni e seminari formativi che hanno offerto occasioni di dibattito, confronto, scambio commerciale e networking tra aziende, istituzioni e mercati. Innovability è il partner ideale per disegnare, organizzare e realizzare eventi B2B di successo nel settore delle tecnologie ICT e multimedia. 

 

 

___________________________________

   
 Vittorio Bettoni
Segreteria organizzativa M2M Forum
 vbettoni@innovability.it 
 Mob: +39 329 9020204 
   
 
 Centro Direzionale Milanofiori
Strada 1 Palazzo F2
20090 Assago (Milano)
 Tel: +39 02 8715.6782              
 Fax: +39 02 8715.3194 
  www.innovability.it 

 

 

 

 


blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl