SofiCoop Comunicato Stampa

SofiCoop Comunicato Stampa SOFICOOP raggiunge l'accordo con il Ministero dello Sviluppo Economico L'assemblea dei soci di SOFICOOP soc. coop. ha approvato la proposta di accordo presentata dai legali per porre termine al lungo contenzioso con il Ministero dello Sviluppo Economico e con CFI.

31/gen/2010 19.16.27 Sofi.Coop Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
SOFICOOP raggiunge l'accordo con il Ministero dello Sviluppo Economico

L’assemblea dei soci di SOFICOOP soc. coop. ha approvato la proposta di accordo presentata dai legali per porre termine al lungo contenzioso con il Ministero dello Sviluppo Economico e con CFI. Da un lato si procederà al ritiro dei ricorsi presso il TAR, dall’altro si sbloccheranno le procedure per l’assegnazione dei fondi già disposti con i decreti del dicembre 2005, 24 ml di euro a favore di CFI, 17 ml di euro a favore di SOFICOOP.

Il neo Presidente Cicchelli esprime soddisfazione e si augura che vengano rispettate le previsioni per un accredito dei fondi entro il 2008.

L’ex Presidente Ferdinando Vigiani, incaricato dai soci di seguire l’applicazione degli accordi e delle decisioni assunte dall’assemblea, pur soddisfatto anch’egli dell’intesa raggiunta, non nasconde i propri dubbi su un rapido conferimento dei fondi ed afferma con una punta di amarezza: “dopo la mia assoluzione dall’accusa di associazione mafiosa e quella degli altri amministratori da ogni addebito, dopo la conferma dell’assoluta estraneità della SOFICOOP dalla vicenda penale pugliese, dopo la sentenza del Tar che ha dichiarato illegittimo il decreto di commissariamento disposto dal Ministro Bersani, resta il fatto che, nel corso della vicenda, è stato perso tempo prezioso ed i fondi sono finiti in perenzione amministrativa; da un conteggio molto semplice e molto prudente che ho fatto nei giorni scorsi risulta che la SOFICOOP (in definitiva lo stesso Ministero dello Sviluppo Economico che ne detiene oltre il 90% del capitale) ha perduto, in tre anni, oltre 2 ml di euro fra mancati ricavi ed oneri straordinari, non potendo, fra l’altro, intervenire a sostegno delle cooperative; non è questo il momento di rinfacciare responsabilità, certo, ma, per il futuro, ci attendiamo una maggiore attenzione e tempestività da parte dei dirigenti preposti alla cura del patrimonio pubblico.”

Link Correlati:

- Profilo Twitter Soficoop

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl