Sospensione mutui, fare attenzione!

05/feb/2010 17.09.45 www.contributicasa.it Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

 

 
Da Febbraio 2010 i mutui potranno essere sospesi per venire incontro alle famiglie in difficoltà, permettendo loro di onorare le rate , con redditi fino a 40.000 euro ed importi dei mutui fino a 150.000 euro.  Riteniamo tale sospensione” fortemente onerosa ,in quanto '' piuttosto che  congelare i tassi di interesse fino alla scadenza dei mutui, impone ulteriori oneri a carico dei cittadini da 1.904 euro fino a 9.044 euro per mutuatari che hanno contratto prestiti bancari per acquistare la prima casa per un controvalore di 150.000 euro.
Interrompendo con l’adesione  tale moratoria ,  il pagamento di alcune rate per accodarle a fine mutuo, le somme degli interessi dovuti alle banche, cresceranno in funzione del tempo di vita residua del mutuo. Dunque più sarà lontana la scadenza del mutuo erogato , piu' interessi maturera' la rata .
Volendo entrare nel merito, qualora si decidesse  di interrompere al 1 febbraio 2010, il pagamento di una rata di un mutuo di dieci anni , contratto nel   2003 , con scadenza nel 2013, gli interessi ulteriori andranno dal 1 febbraio 2010 al 2013. Pertanto gli interessi aggiuntivi , se il mutuo e' a tasso variabile , con rata attuale sospesa di 995 euro, l'aggravio risulterà  di 762 euro, se a tasso fisso , con rata attuale sospesa 1.098 euro, la maggiore spesa sara' di 2.083 euro.
Pertanto ricordiamo a tutti coloro che optassero per tale moratoria , di prendere in considerazione il monte interessi che si realizzerà con la sospensione del mutuo, a scanso di spiacevoli sorprese.
Fonte www.contributicasa.it
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl