Prestito come debito per realizzare la propria casa

15/mar/2010 14.06.30 Luca Comos Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Vuoi comprare casa ma il tuo portafoglio e il tuo conto in banca non te lo permettono? nessun problema. Oggi a venire in tuo soccorso sono i prestiti. Un finanziamento che viene erogato ad un richiedente nel caso in cui la sua situazione professionale ed economica glielo permetta e permetta alla banca di sentirsi sicura in ambito di rimborso. La banca concede un prestito anche se si sente tutelata e sicura di non cadere in future situazioni di insolvenza del richiedente.

Per gli ignoranti in materia, e cioè coloro che ignorano le “leggi” dei prestiti, devono sapere che si può parlare di prestiti finalizzati e non finalizzati. I due si distinguono tra loro per metodo di erogazione e di restituzione del capitale concesso.

Un soggetto può richiedere un prestito finalizzato nel caso in cui voglia acquistare un bene di consumo e ne deve giustificare le finalità; mentre la richiesta di un prestito non finalizzato non ha vincoli quindi può essere chiesto per disporre immediatamente di una cifra di denaro in contanti per qualsiasi motivo personale del richiedente. Le banche e gli istituti di credito si mettono a disposizione della propria clientela soprattutto in questo periodo di forte crisi economica. Basti pensare alle pubblicità televisive delle banche che passano ora nel tubo catodico. Tutte situazioni di crisi familiari o lavorative dove la banca si dichiara al fianco di queste persone.

Chiedere un prestito significa inoltrarsi in un iter burocratico impegnativo ma se si vuole davvero iniziare a costruire le basi per un proprio futuro iniziando per esempio dall’acquisto di una casa, allora rivolgersi ad una banca per un prestito è la cosa migliore.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl