i canali nel forex spiegazione e approfondimenti direttamente dalla redazione di iLoveTrading.it

07/apr/2010 13.10.32 iLoveTrading Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

In questo approfondimento andiamo ad approfondire i canali nel Forex, che sono una particolare formazione grafica che è possibile rintracciare nei vari trend. Se andiamo ad analizzare il grafico del rapporto di cambio tra sterlina inglese e dollaro americano, vediamo che dagli inizi di agosto è stato toccato un punto di massimo oltre il valore di 1.7000 . Dopo questo punto di massimo, il trend è in costante discesa e possiamo vedere la formazione di un canale nel il trend si muove entro un limite massimo, ovvero una resistenza, e un limite minimo, ovvero un supporto.

Il canale, a livello di discorso generale, può essere ascendente oppure discendente. Nel primo caso il trend è ascendente, mentre nel secondo caso il trend è discendente.

Come possiamo operare quando abbiamo un canale? Dopo aver tracciato un livello di resistenza e un livello di supporto, è possibile aprire una nuova operazione nel momento in cui il trend rompe uno di questi due livelli. Se rompe un livello di supporto, allora potremmo aprire un’operazione in acquisto, ovvero long, mentre se rompe un livello di resistenza, potremmo aprire un’operazione in vendita, ovvero short.

Dobbiamo però stare attenti a non tracciare il canale con le linee di supporto e di resistenza troppo vicine tra di loro, per evitare delle false rotture, che ci porterebbero ad aprire delle operazioni “finte” e, pertanto, ad avere una perdita di denaro.

Non esiste un numero minimo oppure massimo per distanziare queste due linee, molto dipende dall’andamento del trend e da come si è formato il canale. Sicuramente, con l’esperienza riusciremo a capire meglio questa particolare formazione grafica e a capire se conviene tenere in considerazione il canale oppure se potremmo avere dei falsi segnali.

Relativamente alla formazione grafica che ha assunto il cross sterlina / dollaro, stiamo dunque attenti alla rottura del supporto o della resistenza perché, in caso di ulteriore conferma, potremmo considerare l’apertura di una posizione.

www.ilovetrading.it

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl