Flavio Cattaneo: nel 2009 i risultati migliori di sempre e risparmi Paese per 400 milioni di Euro

Flavio Cattaneo: nel 2009 i risultati migliori di sempre e risparmi Paese per 400 milioni di Euro Flavio Cattaneo, amministratore delegato di Terna, nel corso dell'assemblea degli azionisti evidenzia che nel corso dell'anno "Terna ha guadagnato di più ma gli Italiani hanno pagato di meno".

03/mag/2010 10.24.24 Ufficio Stampa Extera Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Flavio Cattaneo, amministratore delegato di Terna, nel corso dell'assemblea degli azionisti evidenzia che nel corso dell'anno ''Terna ha guadagnato di più ma gli Italiani hanno pagato di meno".

L'assemblea di Terna aprova il Bilancio 2009, dividendo 19 cent per azione, +20% rispetto 2008. Senza Rete non c'è sviluppo: basta veti, accelerare le autorizzazioni.

Nel 2009 Terna ha ottenuto i risultati migliori di sempre. "Per il Paese e per gli azionisti", prosegue Flavio Cattaneo, "Per il Paese, perché grazie al lavoro dei nostri tecnici la gestione dei flussi di energia elettrica e' stata ottimizzata generando un risparmio per il sistema di 400 milioni di euro.Per gli azionisti, perché a fronte di questo risultato abbiamo ricevuto un incentivo di 40 milioni". Per portare avanti i prossimi obiettivi del gruppo, ha spiegato Flavio Cattaneo, ''occorre però uno sforzo comune per accelerare i processi autorizzativi; diverse opere sono in attesa delle ultime firme. Senza rete non c'è sviluppo, dobbiamo fare di più e dobbiamo farlo più velocemente. Non possiamo permetterci il lusso che infrastrutture strategiche come linee e stazioni vengano ostacolate da veti, ostracismi e lungaggini burocratiche''. ''Ora abbiamo davanti altre sfide - ha proseguito Flavio Cattaneo rivolgendosi agli Azionisti - altri obiettivi da raggiungere. L'auspicio è che il 2010 possa essere l'anno dei cantieri, di una nuova spinta propulsiva per potenziare la rete, creando sviluppo, lavoro, occupazione. Possiamo generare lavoro per 200 imprese e 10.000 addetti. Abbiamo stanziato 4,3 miliardi di euro di investimenti nei prossimi cinque anni (oltre il 70% dei quali destinati al centro-sud) per eliminare i colli di bottiglia, potenziare le interconnessioni con l'estero, aumentare la sicurezza della rete. Tra le aziende che fanno il nostro mestiere in Europa, e' il volume di investimenti più alto''.

Una fetta importante di questi investimenti, ha sottolineato Flavio Cattaneo, è dedicata alle rinnovabili: 1,1 miliardi di euro, pari al 35% del totale, per connettere i nuovi impianti che serviranno a produrre energia pulita. ''Terna è in prima fila e continuerà a fare la sua parte per sostenere un settore in forte crescita'', ha assicurato l'AD, esortando però ad accelerare gli iter autorizzativi e ad evitare le lungaggini.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl