Lavoratori autonomi: modalità e convenienza dei prestiti online

Ovviamente la richiesta di un finanziamento può essere fatta direttamente ad una banca ed anche rivolgendosi alle sedi delle finanziarie più vicine, ma soprattutto più conosciute e fidate, dove si può contare su consulenti specializzati.

10/set/2010 22.57.29 Mutui Prestiti e Leasing Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

In linea di massima, i prestiti per gli autonomi, soprattutto se di importo cospicuo, da ottenere sono un po’ più complicati rispetto ai prestiti concessi ai lavoratori dipendenti, in quanto viene a mancare la forma di garanzia più comune e sicura, cioè la busta paga. Tuttavia la mancanza della busta paga non impedisce di poter ottenere il finanziamento, in quanto le società finanziarie hanno stabilito per questi lavoratori altre forme di garanzia. Di solito, per l’accettazione della richiesta di fido, è tenuto in considerazione il reddito annuo e, tra le garanzie alternative ci sono le polizze di assicurazioni personali o le ipoteche immobiliari, o anche una fideiussione, cioè la firma di un garante. Internet offre una molteplicità di siti dedicati all’argomento, in cui si trovano tutte le informazioni necessarie; inoltre se il preventivo e/o la richiesta per il prestito vengono fatti on line, l’erogazione del prestito sarà molto rapida.

Ovviamente la richiesta di un finanziamento può essere fatta direttamente ad una banca ed anche rivolgendosi alle sedi delle finanziarie più vicine, ma soprattutto più conosciute e fidate, dove si può contare su consulenti specializzati. Comunque, per concedere prestiti a lavoratori autonomi e a liberi professionisti, la documentazione richiesta è assolutamente la stessa. Per poter avviare la pratica bisogna presentare il modello unico dell’anno precedente, un bilancio provvisorio previsto per l’anno in corso, un’anzianità lavorativa di almeno due anni ( come garanzia aggiuntiva ) e le ultime bollette domestiche pagate.

Questo per poter calcolare con precisione l’importo della rata da pagare, ma anche per valutare se concedere un finanziamento più alto. Compilare un preventivo on line gratuito è molto semplice e abbrevia i tempi. Va ricordato che, purtroppo, per i lavoratori autonomi protestati o iscritti nel registro dei cattivi pagatori , non è possibile accedere ad un finanziamento, a meno che non si chieda di essere cancellati da questi elenchi dietro presentazione di alcuni documenti ( cerca info nel web ) e dopo aver pagato le rate insolute.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl