FINANZIANDO FINANZIERI

10/gen/2011 08.52.14 PrestitoaStatali.it Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Ti vogliamo parlare di un’importante novità per tutti gli appartenenti alla Guardia di Finanza (GdF) che hanno ottenuto prestiti sotto forma di cessione del quinto o delega di pagamento. Se sei un finanziere e stai ancora colmando il tuo debito devi sapere che hai la possibilità, poiché appartenenti alla Guardia di Finanza (GdF), di prolungare di ulteriori 4 anni l’arco di tempo di restituzione dei prestiti sia la cessione del quinto come la delega di pagamento.

Cessione del quinto e delega di pagamento sono prestiti non finalizzati concessi alla Guardia di Finanza (GdF) a prescindere dalla motivazione della richiesta.

Ognuno di questi prestiti, per la Guardia di Finanza (GdF), da la possibilità di ottenere denaro in proporzione allo stipendio del beneficiario. La rata, per cessione del quinto o delega di pagamento, non potrà mai superare il corrispettivo pari al 20 per cento, in ogni caso, dello stipendio del richiedente del corpo Guardia di Finanza (GdF).

Possono accedere a questa tipologia di prestiti (cessione del quinto o delega di pagamento) anche coloro che appartengono alla Guardia di Finanza (GdF) ma che stanno per andare in pensione. In tal caso la rata da versare non verrà più rattenuta dallo stipendio del richiedente, ma dalla sua pensione di dipendente della Guardia di Finanza (GdF). D’altra parte, la durata minima per questa tipologia di prestiti è pari a 12 mesi, la massima è di 120 mesi.

Per quanto riguarda all’iter burocratico che porta all’erogazione di questa tipologia di prestiti, cioè cessione del quinto o delega di pagamento, ritagliati sulle esigenze di coloro che appartengono alla Guardia di Finanza (GdF), sono piuttosto lunghi. Ecco, per avviare le pratiche per la cessione del quinto o delega di pagamento, il richiedente deve essere in possesso della Dichiarazione Stipendiale, ovvero di un documento rilasciato dal reparto TLA di riferimento. Ciò comporta una lunga attesa.

Quindi, una delle soluzioni per accedere al mondo dei prestiti è rivolgersi allo staff di PrestitoaStatali.it muniti di documentazione attestante l’attuale Stato di Servizio e copia dell’ultimo cedolino siglato da un superiore.

I nostri consulenti provvederanno, nell’arco di qualche giorno, a compilare un preventivo di cessione del quinto o delega di pagamento, personalizzato per il dipendente della Guardia di Finanza (GdF) che, se ritenuto idoneo sia da richiedente sia da ente erogante, viene notificato al TLA Regionale.

Da questo momento al richiedente, appartenente alla Guardia di Finanza (GdF), viene concesso un anticipo sulla somma di denaro erogata tramite cessione del quinto o delega di pagamento, godibile dopo circa 15 giorni dal deposito della documentazione alla TLA.

Lo Staff PrestitoaStatali.it

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl