Yara, lettera anonima: «E' nel cantiere»

08/gen/2011 15.05.21 michele Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
Missiva giunta all'Eco di Bergamo: «Yara è nel cantiere di Mapello, ho paura»


MILANO - Mille piste ma nessun indizio decisivo. Dopo la pista del furgone, le attenzioni degli investigatori alla ricerca di Yara Gambirasio, la ragazzina scomparsa il 26 novembre scorso, si stanno incentrando sull'ormai celebre cantiere di Mapello, a seguito di una segnalazione anonima. A destare l'attenzione degli inquirenti le parole inquietanti spedite per posta alla redazione de «L'Eco di Bergamo» da un anonimo: «Yara è nel cantiere di Mapello, ho paura».

LA LETTERA - La redazione del quotidiano bergamasco ha ricevuto una lettera questa mattina, 8 gennaio, in una busta timbrata al centro di smistamento postale di Milano Borromeo nella giornata di venerdì. All'interno un cartoncino nero in formato A4, con sopra un messaggio scritto non a mano, ma con caratteri ritagliati da altre riviste e pubblicazioni: «Yara è nel cantiere di Mapello, ho paura». La redazione ha chiamato il 113: sul posto è intervenuta la squadra mobile e la polizia scientifica. Il messaggio sul cartoncino è stato sequestrato. A Brembate Sopra, proprio oggi, sono ancora in corso alcune ricerche. I carabinieri stanno utilizzando il georadar messo a disposizione dai carabinieri del Ros: strumento in grado di rilevare eventuali anomalie nel terreno e nei manufatti, fino a 12 metri di profondità.
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl