PICCOLI PRESTITI

27/gen/2011 10.27.47 PrestitoaStatali.it Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Per piccoli prestiti si intendono i finanziamenti di ridotte somme di denaro e generalmente erogabili in tempi particolarmente veloci. Questa modalità di finanziamenti, i piccoli prestiti, è una delle rivoluzioni nel settore degli ultimi anni poiché sono accessibili alla  totalità delle categorie di clienti con necessità di un piccolo sostegno economico.

I piccoli prestiti rientrano nella categoria dei prestiti non finalizzati e, pertanto, non occorre giustificare con documenti la motivazione nel momento di richiesta. Inoltre, trattandosi di piccoli importi, sono prestiti erogabili molto velocemente e con un iter davvero semplice. Occorre però dimostrare l’esistenza d’un reddito stabile ed avere un storico creditizio “ottimo”, ciò significa non essere pignorato, protestato o segnalato nella Crif.

Tra i vantaggi dei piccoli prestiti si sottolinea, come dicevamo prima, il fatto di avere una tempistica breve: sia per l’erogazione del denaro che per farne richiesta. Inoltre, è possibile rimborsarlo attraverso moderate rate accessibili a chiunque.

Esistono diverse tipologie di piccoli prestiti in base all’importo di cui si ha bisogno: ad esempio, per somme fino a 3.000 euro, una delle modalità più convenienti è la richiesta d’una carta revolving. Nel caso di somme tra i 3.000 e i 5.000 euro, sarà sicuramente più favorevole richiedere una cessione del quinto, un prestito fiduciario o un prestito personale.

Inoltre, i piccoli prestiti permettono di essere rinnovati dopo aver restituito almeno la metà delle rate del finanziamento precedente. In pratica  è possibile ottenere il rinnovo di un piccolo prestito annuale dopo aver pagato almeno le 6 prime rate; nel caso di piccoli prestiti biennali, potranno essere rinnovati dopo aver pagato almeno le 12 prime rate che saranno 18 nel caso di piccoli prestiti triennali, e 24 rate nel caso di piccoli prestiti della durata di quattro anni.

Il modo migliore di accedere ad un prestito personale, indipendentemente dalla somma  richiesta, è affidarsi a consulenti certificati che saranno in grado di consigliare la modalità di prestito adatta ad ogni situazione e ad ogni famiglia.

(Per saperne di più sul calcolo della cessione del quinto o sui prestiti per dipendenti)

Lo Staff PrestitoaStatali.it

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl