CESSIONE DEL QUINTO PER VIGILI DEL FUOCO

CESSIONE DEL QUINTO PER VIGILI DEL FUOCO.

04/apr/2011 11.58.18 PrestitoaStatali.it Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

La cessione del quinto è un prestito personale adatto ad ogni particolare categoria di dipendenti: si tratta di un prestito esclusivamente italiano, accessibile a dipendenti e pensionati che hanno esigenze puntuali di liquidità da usare con qualsiasi scopo. Essendo un prestito non finalizzato, la cessione del quinto non richiede documenti per giustificare la finalità del denaro erogato.

 

In questo modo, anche i vigili del fuoco, come dipendenti statali, hanno la possibilità di ottenere fino a 70.000 euro, approssimativamente, tramite la cessione del quinto anche nel caso di eventuali segnalazioni di disguidi finanziari o in presenza di altri finanziamenti in corso. Infatti, la cessione del quinto è uno strumento molto valido per consolidare i propri debiti.

Una delle particolarità da sottolineare nella cessione del quinto è la modalità di rimborso attraverso la trattenuta automatica delle rate nella busta paga dei vigili del fuoco interessati. Inoltre, è il proprio dipartimento amministrativo dei Vigili del Fuoco ad avviare mensilmente le trattenute. Questo fatto è una garanzia fondamentale per la banca erogante e, pertanto, rende più semplice l’accesso al finanziamento.

Nella cessione del quinto sia il tasso d’interesse sia la rata di restituzione sono fissi per tutta la durata del contratto di prestito inoltre, questa rata non può essere superiore ad un quinto dello stipendio del dipendente richiedente. Un’altra caratteristica della cessione del quinto è il fatto che include, nel contratto, due polizze assicurative sulla vita e sulla perdita dell’impiego, per fare in modo di tutelare la famiglia del richiedente in caso d’infortunio.

Nel caso dei vigili del fuoco, i documenti necessari per ottenere una cessione del quinto sono la copia dei documenti personali (carta d’identità e codice fiscale), ultime due buste paga e lo Stato di Servizio.

(Per saperne di più sui prestiti a medici convenzionati e i prestiti per dipendenti dell'Università)

Lo Staff PrestitoaStatali.it

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl