PRESTITI PER DIPENDENTI DTEF

13/apr/2011 10.23.35 PrestitoaStatali.it Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

I dipendenti appartenenti alla Direzione Territoriale dell’Economia e delle Finanze (DTEF), come dipendenti statali, hanno la possibilità di accedere ad un prestito con un importo superiore a quello della cessione del quinto ed è il prestito delega o doppio quinto. Un finanziamento molto simile alla cessione del quinto, per quel che riguarda l’iter di accesso ma che permette una trattenuta superiore in busta paga, fino al 40 per cento dello stipendio, e per questo motivo consente erogazioni più elevate di denaro.

Prima di analizzare il prestito delega per dipendenti DTEF, ricordiamo brevemente cos’è la cessione del quinto. Si tratta di un finanziamento sicuro e garantito per tutti i dipendenti italiani con un contratto di lavoro a tempo indeterminato che si rimborsa in modo rateale attraverso la busta paga. Queste rate di rimborso, nella cessione del quinto, non possono superare un quinto dello stipendio del richiedente e questa è la differenza più rilevante tra la cessione del quinto è il prestito delega.

Nel caso del prestito delega, come abbiamo già accennato, la parte dello stipendio utilizzabile per la restituzione del prestito può arrivare a due quinti, cioè, un 40 per cento della propria retribuzione netta mensile, per questo motivo con la delega è possibile ottenere importi più elevati.

Ad esempio, un dipendenti DTEF, con uno stipendio mensile di 1.000 euro, pagherebbe 200 euro di rata per il rimborso di una cessione del quinto, ma 400 euro nel caso del prestito delega. Pertanto, per prestiti con durata 10 anni potrebbe ottenere 24.000 euro tramite la cessione del quinto, ma 48.000 euro tramite il prestito delega.

Come nella cessione del quinto, anche nel prestito delega per dipendenti DTEF, le rate mensili sono fisse per tutta la durata del contratto di prestito vengono detratte automaticamente dallo stipendio da parte dall’amministrazione. Inoltre, il prestito delega è un finanziamento non finalizzato e, in conseguenza, i dipendenti DTEF richiedenti, non devono presentare documenti per giustificare la richiesta di prestito.

(Per saperne di più sui prestiti e finanziamenti per dipendenti DTEF)

Lo Staff PrestitoaStatali.it

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl