I tempi di cancellazione per i cattivi pagatori

Per definizione i cattivi pagatori sono "quei soggetti che in passato hanno ottenuto un prestito e che hanno pagato alcune rate in ritardo o che non hanno pagato delle rate.

31/ago/2011 10.06.28 Camilla Borsari Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

 

Per definizione i cattivi pagatori sono “quei soggetti che in passato hanno ottenuto un prestito e che hanno pagato alcune rate in ritardo o che non hanno pagato delle rate. Di solito, dopo che le rate non pagate sono più di tre ,o dopo un ritardo superiore ai due mesi nel pagamento, questi soggetti vengono segnalati alle banche dati sui rischi creditizi, diventando cattivi pagatori”. Può capitare che tali soggetti necessitino di un nuovo finanziamento, in tal caso avrebbero molte difficoltà a ricevere la concessione in denaro in quanto quando la banca, durante la valutazione economica del richiedente, scopre che il soggetto è presente nel “libro nero” della crif, richiede garanzie maggiori per tutelarsi e se queste ultime non possono essere date, allora non concede il prestito.

La notizia buona per i cattivi pagatori, è che esiste la possibilità di essere cancellati dal libro nero della crif in maniera autonoma e senza effettuare una richiesta scritta. Scandagliamo o i tempi di cancellazione per i cattivi pagatori:

  •  
    • una richiesta di finanziamento viene conservata un mese se rifiutata dalla banca o rinunciata dal cliente.

    • i prestiti che si sono conclusi positivamente vengono conservati per 3 anni partendo dalla data di scadenza del contratto.

    • nei casi di morosità e ritardi di pagamento, i dati relativi al cliente in causa vengono conservati per molto tempo. In questo caso i tempi variano a seconda del “fatto” compiuto:

a) se il ritardo di pagamento ha riguardato un massimo 2 rate e non si sono più registrati successivi ritardi, allora il nome del soggetto viene cancellato un anno dopo la regolarizzazione;
b) se il ritardo del pagamento ha riguardato più di 2 rate o si è prolungato per più di 2 mesi, allora il nome del richiedente sarà eliminato dal libro nero dopo 2 anni dalla regolarizzazione;

c) se invece il ritardo non è stato sanato, allora il nome del richiedente sarà eliminato dopo 3 anni dalla data di scadenza del contratto.

 

Per maggiori informazioni : prestiti personali online

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl