Conviene sopportare il caldo e non guidare con le infradito

31/ago/2011 10.53.59 linkbildung Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Estate, caldo, vacanze. Chi di noi non approfitta di questo periodo per vestirsi in maniera comoda e leggera? È come se nella stagione calda anche convenzioni alquanto rigide venissero meno e siamo più disponibili a tollerare mise che in altri periodi dell'anno ci sembrerebbero inappropriate. Tuttavia vi sono situazioni in cui questo giusto anelito a una maggiore libertà e comodità non può essere soddisfatto o può addirittura configurarsi come pericoloso. Così le fresche e comode infradito potrebbero rivelarsi assai pericolose nel caso in cui si dovesse incappare in un sinistro dalla parte del torto.

Il codice della strada non vieta espressamente la possibilità di guidare con infradito o con qualsivoglia calzatura inclusi i vertiginosi tacchi alti che alcune donne amano sfoggiare.  Tuttavia il codice stradale asserisce (articolo 169, comma 1) che l'automobilista deve adoperarsi al fine di guidare nelle migliori condizioni possibili e senza costituire intralcio per gli altri utenti. Guidare con le infradito pur non essendo espressamente vietato,  non è esattamente in linea con i criteri di sicurezza e comodità enunciati.

Il problema può porsi nel caso in cui si verifichi un sinistro, soprattutto se grave,  causato da un automobilista che era alla guida calzando degli infradito oppure calzature con tacchi molto alti. Se nel verbale di un vigile dovesse finire questa annotazione si corre il rischio di una rivalsa della compagnia assicurativa di chi ha causato il sinistro. Tale rivalsa ha a disposizione i dettami dell'articolo 169, comma 1 sulla comodità in cui deve svolgersi l'attività della guida. Chi ha tentato di opporsi alla rivalsa andando per via legali si è visto sempre rigettare il ricorso contro la rivalsa. Utilizzare calzature inadatte alla guida non costituisce evento fortuito ma intralcio consapevole e maldestro a uno stile di guida che tenga conto della massima sicurezza praticabile. Tuttavia alcune compagnie sono tolleranti a riguardo e si potrebbe in ogni caso ricorrere alla comparazione assicurazioni auto per trovarle.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl