Calo delle richieste di mutui nel 2011

03/mar/2012 18.27.50 News Mutui Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Come era facile attendersi, data la crisi economica, la domanda di prestiti in Italia è letteralmente crollata in questo inizio di anno del 2012.

Lo rende noto con precisione il CRIF (Centrale Rischi Intermediazione Finanziaria) sulla domanda di mutuo delle famiglie italiane, con un dato desolante rispetto al primo mese del 2011: -44%; si confermano quindi i dati fortemente passivi degli ultimi due mesi del 2011: -46% a novembre e -44% a dicembre.

Se teniamo conto, inoltre, che già gli stessi dati del 2011 erano già in passivo rispetto agli anni precedenti, nel gennaio 2011 il calo rispetto al gennaio 2010 fu del 19%, la situazione è veramente negativa e dà quadro della crisi esistente presso le famiglie italiane che preferiscono rimanere prudenti in attesa di tempi migliori.


In ogni caso, studiando i dati più da vicino, si scope che la durata di mutuo più richiesta è quella tra i 25 e i 30 anni (il 30% del totale), mentre la fascia che ha subito il maggior incremento è quella tra i 20 e i 25 anni; l’importo medio, è di 134.000 euro.

La tendenza dei consumatori è quella di richiedere finanziamenti di grande durata e con un importo mensile ridotto, in modo da poterlo gestire in maniera più agevole.

Fonte: http://www.prestito-personali.it/

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl