Cessione del quinto della pensione: fino a 50mila euro in prestito

La cessione del quinto della pensione è il prestito per pensionati INPS e INPDAP con il quale è possibile chiedere fino a 50mila euro a tasso fisso e rate fino a 10 anni (o 120 mesi).

Organizzazioni INPS, INPDAP
Argomenti finanza, finanza privata, economia, previdenza, banca

13/apr/2012 10.32.31 alessandrorovere85 Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

La cessione del quinto della pensione è il prestito per pensionati INPS e INPDAP con il quale è possibile chiedere fino a 50mila euro a tasso fisso e rate fino a 10 anni (o 120 mesi). La cessione del quinto della pensione è un prestito personale che si differenzia da altre tipologie di prestito per la flessibilità e la convenienza.

Senza finalità di spesa. In particolare, la cessione del quinto della pensione è un prestito senza finalità di spesa: non è necessario indicare il motivo per cui si chiede la cessione del quinto. La cessione del 5 di pensione può essere chiesta per acquistare un'auto nuova, per una casa o per un progetto personale: il motivo per cui si chiede il quinto della pensione non influenza la possibilità di ottenere o meno il prestito.

Rate costanti. I pensionati rimborsano il prestito ottenuto via cessione del quinto attraverso il pagamento di rate che non superano mai il quinto della pensione e che vengono trattenute direttamente ogni mese dalla busta paga. Le rate non superano mai il quinto della pensione ed è l'Amministrazione dell'Ente Previdenziale (INPS o INPDAP) a preoccuparsi di effettuare, verificare e controllare che le rate vengano trattenute ogni mese senza errori o ritardi.

Tasso di interesse fisso. Il tasso di interesse sul prestito chiesto via cessione del quinto della pensione è sempre uguale per tutta la durata del finanziamento. Tasso di interesse fisso e rate costanti assicurano al pensionato la possibilità di tenere sempre sotto controllo la spesa mensile sostenuta per rimborsare il prestito.

Convenzioni INPS e INPDAP. Le convenzioni INPDAP e INPS sono apposite convenzioni stipulate dall'Ente Previdenziale per garantire al pensionato condizioni economiche convenienti nella richiesta del prestito. Le convenzioni non rappresentano solo delle agevolazioni ma anche un impegno specifico che le società finanziarie e gli istituti di credito assumono nei confronti dei pensionati INPS e INPDAP: impegno a garantire chiarezza, trasparenza e convenienza.

Prestiti per protestati. La cessione del quinto della pensione può essere chiesta anche in presenza di altri debiti o in caso di protesti e pignoramenti. Anche i pensionati iscritti al CRIF, lista dei cattivi pagatori, possono chiedere un prestito via cessione del quinto della pensione. Un gran vantaggio rispetto ad altre forme di prestito a cui protestati o pignorati non hanno accesso.
 

Chiedi un PREVENTIVO GRATUITO, clicca qui e compila il form online.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl