Prestiti Non Finalizzati

25/lug/2012 12.46.08 PrestitoaStatali.it Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Orientarsi oggi nella giungla delle molteplici tipologie di prestito proposte da diversi istituti di credito può risultare un operazione complessa, e a volte non sempre conveniente.  Se la nostra attenzione è rivolta ad acquistare uno specifico bene di consumo o servizio ed è possibile specificare la finalità del finanziamento, ci troviamo di fronte al cosiddetto e ben noto prestito finalizzato.  I prestiti finalizzati come potremo intuire vengono formalizzati all’atto di acquisto del bene stesso direttamente con il venditore, grazie ad accordi commerciali e finanziari già esistenti con le banche.

Importante.

Nel caso in cui, invece, non si desidera specificare la finalità di un finanziamento o in caso di improvvisa necessità di una determinata somma di denaro, si può ricorrere ai prestiti non finalizzati.  Nel caso di un prestito non finalizzato, infatti, il cliente non ha alcun vincolo di destinazione ed è libero di disporre della somma da lui richiesta in prestito con una maggiore libertà di azione.  In questo caso l’erogazione della somma pattuita avviene direttamente nelle mani del consumatore, e non ad una terza parte, come avviene per i prestiti finalizzati.  Per questo motivo la procedura di richiesta del finanziamento si effettua presso la banca e, di conseguenza, i tempi di erogazione del prestito sono più lunghi.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl