Mediolanum Market Forum - IV edizione: “Il mondo che verra’”

30/apr/2009 14.12.56 MediolanumMarketForum Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Banca Mediolanum si pregia di presentare la quarta edizione del “Mediolanum Market Forum”che si è tenuto mercoledì 29 aprile 2009 dalle ore 10.00 alle 13.00 presso Palazzo Mezzanotte, Piazza degli Affari, Milano.
La struttura generale del Forum ha previsto una ripartizione secondo quattro argomenti moderati da Andrea Cabrini, Direttore di Class – Cnbc.
Il convegno è stato trasmesso in diretta in tutta Europa in doppio audio (italiano e inglese) sul canale satellitare Mediolanum Channel (Sky 803) ed in streaming worldwide su internet (www.mediolanumchannel.tv) in 3 lingue (italiano, inglese e spagnolo).

Introduzione
Come reagisce la nostra mente quando la paura della crisi diventa paura collettiva di perdere ogni punto di riferimento?
Nella prima grande crisi dell’era della proliferazione dei media, è la circolazione delle informazioni sovrasviluppata e senza controllo a “farla da padrone”. La componente emotiva sembra allora governare le dinamiche non solo individuali, ma anche delle masse. Quello che si genera è un effetto volano che moltiplica le paure, paralizza le iniziative e diffonde incertezza. In questo contesto diventa sempre più necessario saper leggere anche i più piccoli segnali in modo lucido e razionale. Quali azioni intraprendere? Come e quando si potrà vedere la ripresa? Sapremo cogliere al momento giusto le occasioni che si presenteranno?
E’ intervenuto l’On. Renato Brunetta, Ministro per la Pubblica Amministrazione e l’Innovazione.

Le suggestioni della mente
L’amigdala: a cosa serve e come funziona?
Le conseguenze delle reazioni istintive nell’effettuazione delle scelte individuali e sociali. Come reagiamo singolarmente e collettivamente agli stimoli?
Dinamica delle masse di fronte alla paura collettiva, tra comportamenti rituali e componenti religiose.
Sono intervenuti:
- Aldo Bonomi, Sociologo – Direttore AASTER
- Domenico De Masi, Professore di Sociologia del lavoro, Università “La Sapienza” Roma
- Pierluigi Politi, Professore associato di Psichiatria, Università di Pavia

Invasione e mutazione mediatica
Una rappresentazione con filmati, immagini ed elementi scenografici del celebre programma radiofonico “La guerra dei mondi” di Orson Welles: dati, avvenimenti, risvolti. Il parallelo con gli attuali sistemi di informazione: si è passati da un’informazione passiva e a senso unico ad una attiva e personalizzata, dove i fruitori possono rapidamente diventare a loro volta influenzatori. Le community possono diventare le moderne “redazioni”, così come i passaparola con i cellulari, i blog, i forum, i social network. Siamo oltre la globalizzazione: c’è un mondo potentissimo e sviluppatissimo, ma privo di controllo. Come si riconoscono le notizie vere? Chi le manovra?
Come ci si difende da questo “fall out” mediatico?
Sono intervenuti:
- Fausto Colombo, Professore di Teoria e tecnica dei media e di Media e politica, Università     Cattolica Milano
- Domenico De Masi, Professore di Sociologia del lavoro, Università “La Sapienza” Roma
- Massimiliano Magrini, Country Manager Google Italy
- Andrea Pamparana, Vicedirettore TG5
- Paolo Panerai, A.D., Vice Presidente ed Editore Gruppo Class
- Mario Platero, Corrispondente del Sole 24 Ore a NY e Caporedattore

Crisi emotiva e crisi reale
La componente emotiva nelle folli escursioni dei mercati. La paura che genera paura: quali le ripercussioni sui mercati e sull’economia reale? Le immagini degli scatoloni dei dipendenti Lehman hanno rappresentato una ferita troppo grande agli occhi del mondo, un vero e proprio scandalo visivo che ha paventato lo scenario di una catastrofe globale, di una “morte collettiva”. La crisi può autorealizzarsi ed autoalimentarsi.
Ma a che punto è la crisi? Il panorama Italia: sistema bancario e sistema imprenditoriale; i settori poco sfruttati dell’economia; la propensione al risparmio; il debito pubblico. Il panorama degli altri Paesi europei. Quali sono le medicine? I nuovi piani delle istituzioni europee, americane e mondiali.
Sono intervenuti:
- Ennio Doris, Presidente Banca Mediolanum
- Oscar Giannino, Giornalista
- Paolo Panerai, A.D., Vice Presidente ed Editore Gruppo Class
- Mario Platero, Corrispondente del Sole 24 Ore a NY e Caporedattore
- Paolo Scaroni, A.D. Eni
- Marco Tronchetti Provera, Presidente Pirelli & C. S.p.A.

Il mondo che verrà
Nel breve: grandi opportunità proposte da banche che offrono interessi sempre più vantaggiosi. Queste offerte devono suonare come colpi per risvegliare le menti intorpidite dalla paura.
Nel lungo: c’è il rischio di una duplice beffa. La crisi reale – ad esempio quella del settore bancario – avrà bisogno di tempo per risolversi; ma la crisi generata dal mondo dei media può scomparire con la stessa velocità con la quale è esplosa. Aziende, fabbriche, banche e anche risparmiatori potrebbero allora trovarsi impreparati per la ripresa, non riuscendo a sfruttare il momento di grande crescita. Cosa fare? Come difendersi? E’ necessario prepararsi sin da subito al nuovo slancio produttivo e alle opportunità di investimento.
Cerchiamo di capire se qualcosa ci sta sfuggendo e quali sono i segnali che realmente possono indicare lo status dell’economia mondiale.
Sono intervenuti:
- Pietro Cafaro, Professore di Storia Economica e Sociale, Università Cattolica Milano
- Ennio Doris, Presidente Banca Mediolanum
- Oscar Giannino, Giornalista
- Remo Lucchi, A.D. Gfk Eurisko
- Giovanni Palladino, Economista

Info
Mediolanum Channel: http://www.mediolanumchannel.tv/
Minisito del Mediolanum Market Forum:
http://www.mediolanumchannel.tv/mediolanum_market_forum/mmf_200904_home.php
 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl