IMPRESAMIA.IT-IMPRESE - Qualità della vita: Bolzano maglia rosa

12/giu/2009 15.37.44 IMPRESAMIA.IT Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Confartigianato ha misurato la qualità della vita del fare Impresa in Italia

IMPRESE - Qualità della vita: Bolzano maglia rosa

Le migliori condizioni a Bolzano (nella foto) e nel Nord Est, mentre la maglia nera  va in Calabria. Per misurare l’ambiente ideale per fare impresa, Confartigianato ha preso in esame 39 indicatori raggruppati in 11 ambiti . Ne è scaturito l’Indice della Qualità della Vita dell’Impresa che valuta la capacità di ciascun territorio provinciale di mettere a disposizione degli imprenditori italiani il miglior contesto possibile dove operare con la propria impresa. In particolare, sono stati analizzati i seguenti ambiti: Densità imprenditoriale, Mercato del lavoro, Pressione fiscale, Concorrenza sleale del sommerso, Burocrazia, Credito, Tempi della giustizia civile, Legalità e conflittualità, Utilities e servizi pubblici locali, Capitale sociale del territorio e Infrastrutture.
A Bolzano seguono Trento, Ravenna, Rimini e Reggio Emilia. E’ quanto emerge dal Rapporto “Il cielo sopra la crisi” curato dall’Ufficio Studi di Confartigianato e che è stato presentato ierii in occasione dell’Assemblea della Confederazione che rappresenta 520.000 artigiani e piccole imprese.Anche nella classifica per regioni, la prima piazza va al Trentino Alto - Adige), seguita da Emilia Romagna, Valle d’Aosta, Veneto e Lombardia. In fondo alla classifica si trovano Sicilia, Campania e, in ultima posizione, Calabria.
Dal rapporto emerge che è il Nord Est la macro area italiana più favorevole al fare impresa. A seguire il Nord Ovest, il Centro, le Isole ed il Sud.
Per gli indicatori relativi alla Pressione fiscale le prime tre province virtusoe sono tutte quelle dotate di una forte autonomia: Bolzano, Trento e Aosta. Le ultime tre, invece, sono Salerno, Latina e Napoli.
Per minore peso della Burocrazia le prime province sono Prato, Ravenna e Reggio Emilia, mentre le ultime tre sono Roma, Campobasso e Catanzaro.
Per le condizioni del Credito le prime province sono Sondrio, Piacenza e Terni, mentre le ultime tre sono Salerno, Napoli e Avellino.
Per Tempi della giustizia le province ideali per fare impresae sono Trento, Torino e Como, mentre le ultime tre sono Messina, Catanzaro e Lecce.
Per condizioni legate ad Utilities e servizi pubblici locali le province con le migliori condizioni sono Aosta, Milano e Genova, mentre le ultime tre sono Teramo, Campobasso e Isernia.
 
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl