L'Espresso: con Flavio Cattaneo Terna entra nel gotha di Piazza Affari. Ok dei gestori per solidità di investimento

Lo dice L'Espresso: nelle new entry anche Terna, che guidata da Flavio Cattaneo, grazie al suo valore di mercato, si trova tra le aziende del calibro di Tenaris, Atlantia, Luxottica, Saipem, Mediobanca che non facevano parte del gotha di Piazza Affari.

03/lug/2009 22.32.49 Ufficio Stampa Extera Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Meno di dieci anni fa non c'erano. Oggi occupano posti importanti nella classifica di Piazza Affari. Sono le blue chip che, grazie al valore della propria capitalizzazione e della gestione efficiente, hanno scalzato molte società messe all'angolo dai "colpi di coda" dei mercati finanziari. Lo dice L'Espresso: nelle new entry anche Terna, che guidata da Flavio Cattaneo, grazie al suo valore di mercato, si trova tra le aziende del calibro di Tenaris, Atlantia, Luxottica, Saipem, Mediobanca che non facevano parte del gotha di Piazza Affari.

L'Espresso pubblica anche un'ampia analisi dei titoli e dei loro rendimenti. Petrolio ed elettricità: in Borsa, tranquillità fa rima con energia. E' quanto emerge dal sondaggio del settimanale che ha interpellato 33 gestori di patrimoni e analisti finanziari ai quali è stata posta una domanda: quali sono le azioni su cui può puntare oggi il risparmiatore "cassettista" interessato cioè ad acquistare dei titoli e a tenerli senza preoccuparsene per un ragionevole arco di tempo? Insomma, è possibile sfidare le oscillazioni dei mercati in tempi di crisi?

Un team di esperti interpellati dal periodico consiglia di puntare innanzitutto sull'energia e poi su farmaceutici e alimentari. Travolti dai ribassi i titoli-guida di un tempo come le tlc e le banche, infatti, oggi i più consigliati dai gestori sono i titoli dell'energia tra cui Terna.

Tommaso Federici, gestore di Banca Ifigest, ad esempio, evidenzia: "Per Terna parliamo di un dividendo lordo del 7,20 per cento. E tutto ciò mentre si sa già che tanti gruppi industriali e finanziari non sganceranno neppure un centesimo di dividendo". Terna inoltre si classifica nella top 5 tra i titoli che nel sondaggio "A qualcuno piace verde" hanno ricevuto almento 5 raccomandazioni. In linea con quanto affermato da Federici, il commento dell'Espresso: "Le società attive in campo energetico sono storicamente generose nel distribuire utili agli azionisti. E alle quotazioni attuali, molte di quelle ben piazzate nel sondaggio incorporano un ghiotto rendimento atteso per l’esercizio 2009".

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl