PRESTITO DELEGA E CESSIONE DEL V° PER APPARTENENTI ALL'AERONAUTICA MILITARE

PRESTITO DELEGA E CESSIONE DEL V° PER APPARTENENTI ALL'AERONAUTICA MILITARE PRESTITO DELEGA E CESSIONE DELQUINTO PER APPARTENENTI ALL'AERONAUTICA MILITARE Si parla con sempre più familiarità di Cessione del Quinto dello stipendio (guarda il video), come fosse una pratica in uso da sempre.

16/ott/2009 15.27.51 PrestitoaStatali.it Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

PRESTITO DELEGA E CESSIONE DELQUINTO PER APPARTENENTI ALL'AERONAUTICA MILITARE

 

Si parla con sempre più familiarità di Cessione del Quinto dello stipendio (guarda il video), come fosse una pratica in uso da sempre. In realtà solo da pochi anni questo tipo di finanziamento per prestiti limitati ha preso piede e viene opzionato sempre più volentieri da chi un lavoro ce l'ha.

Meno di frequente si sente parlare di Prestito Delega di Pagamento (guarda il video) Nata come formula di erogazione prestiti rivolta ai soli dipendenti statali col tempo si è evoluta per aprire nuove possibilità anche ai lavoratori privati.

Simile per iter burocratico e regole generali alla tipologia di finanziamento, il Prestito tramite Delega di Pagamento permette alle categorie di lavoratori sopraccitati di ottenere somme di denaro più consistenti.

In sostanza il richiedente cede 40% del suo stipendio netto, ovvero due quinti del compenso in busta paga.

Nel momento in cui si opta per questo tipo di finanziamento occorrerà, in primis, entrare in possesso del certificato di stipendio, documentazione che verrà rilasciata solo dalla propria amministrazione in seguito alla richiesta da parte del nostro ufficio prestiti.

Questo modulo  è fondamentale dal momento che in esso vengono riportati tutti i dati necessari a definire la pratica ovvero data di assunzione del dipendente e relativa qualifica, l'assenza di motivazioni che possano avere come risultato la riduzione o la sospensione dello stipendio, la cifra al netto percepita dal soggetto in questione, il TFR maturato negli anni di impiego e i debiti vivi sulla busta paga.

Come per la Cessione del Quinto dello stipendio, sarà necessario presentare copia del documento d'identità, codice fiscale e ultima busta paga.

Il passo successivo è consegnare la documentazione sopra elencata al nostro ufficio prestiti che provvederà a produrre i contratti e dopo essere stati visionati dal richiedente saranno inviati alla propria amministrazione che rilascerà l'atto di benestare.

Tale documento è fondamentale per rendere effettiva l'erogazione del prestito richiesto e la lunghezza dell'iter burocratico dipende proprio dalla tempistica delle amministrazioni di appartenenza ( circa da 10 a 20 giorni)

Ad essere particolarmente agevolati nello snellimento delle pratiche burocratiche i dipendenti statali che, per presentare tale richiesta di finanziamento, sono tenuti a presentare all'Ufficio Pagatore solo la prima parte della documentazione sopraccitata.

Una volta avuto l'autorizzazione a procedere all'erogazione del credito richiesto sarà interesse del richiedente specificare sotto quale forma ricevere la somma erogata: se mediante assegno circolare o direttamente sul proprio conto corrente tramite bonifico bancario.

In questo modo sarà possibile disporre di una cifra che supera la quota erogata in base all'ammontare del quinto del proprio stipendio, restituendola in comode rate che vengono trattenute direttamente in busta paga. Una scadenza mensile di cui non doversi preoccupare dal momento che sarà il datore di lavoro a provvedere al trattenimento della cifra prestabilita.

Dar corpo a un desiderio in modo facile e veloce ora è possibile.

Claudio Arn    . Co-Fondatore di PrestitoaStatali.it

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl