Terna con Flavio Cattaneo entra in altri due indici di sostenibilità

Terna con Flavio Cattaneo entra in altri due indici di sostenibilità Roma, 16 ottobre 2009 - L'impegno di Terna per la sostenibilità ha raccolto nuovi riconoscimenti da parte delle agenzie specializzate nella valutazione delle performance non finanziarie - ambientali, sociali e di governance - delle imprese.

16/ott/2009 16.58.28 Ufficio Stampa Extera Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Roma, 16 ottobre 2009 – L’impegno di Terna per la sostenibilità ha raccolto nuovi riconoscimenti da parte delle agenzie specializzate nella valutazione delle performance non finanziarie – ambientali, sociali e di governance – delle imprese. Dopo l'ingresso nell’indice Dow Jones Sustainability World, la società guidata da Flavio Cattaneo entra a far parte anche degli indici ASPI – Advanced Sustainable Performance Indices – e Ethibel.

Terna è stata inclusa nell'indice ASPI Eurozone, che seleziona le migliori 120 imprese europee quanto a risultati di sostenibilità e nell'indice Ethibel Excellence Europe, che comprende 200 imprese eccellenti che hanno passato il vaglio del Forum Ethibel, un panel di personalità indipendenti esperte nei diversi aspetti della sostenibilità. L'inclusione negli indici di sostenibilità premia la strategia di crescita di Terna, sensibile ai temi della responsabilità sociale e dello sviluppo sostenibile.

Il senso di responsabilità per le ricadute sociali e ambientali del suo operato influenzano gli aspetti gestionali e si traducono in programmi e azioni concrete volte a generare e mantenere un clima di fiducia con gli stakeholder, contribuendo a creare valore per gli azionisti. Sono solo 10 le società italiane incluse nell'indice ASPI, e 8 quelle dell'Ethibel Excellence Europe. "Questi ulteriori segnali di apprezzamento dell'attenzione di Terna all’ambiente e a tutti gli atri temi della sostenibilità ci spronano a migliorare ancora." ha dichiarato l'Amministratore Delegato Flavio Cattaneo. "In questi ultimi quattro anni abbiamo puntato all'eccellenza nella gestione, e la considerazione dei nostri impatti sugli stakeholder ne è un elemento fondamentale. Valutiamo positivamente che una quota crescente di investitori europei mostri interesse per questi aspetti, anzi auspichiamo che anche in Italia si sviluppi un'analoga attenzione".

Gli indici ASPI ed Ethibel, che si avvalgono nella selezione delle imprese delle analisi dell'agenzia francese Vigeo, hanno particolare influenza sugli investitori sensibili alle istanze di sostenibilità dell'area centro-europea. Una caratteristica di rilievo se si considera che, secondo le ultime ricerche della stessa Vigeo, sono oggi Francia e Belgio i mercati più dinamici per i Socially Responsible Investments.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl