CESSIONE DEL QUINTO PER DIPENDENTI DELLE FERROVIE DELLO STATO

21/ott/2009 11.12.16 PrestitoaStatali.it Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

CESSIONE DEL QUINTO PER DIPENDENTI DELLE FERROVIE DELLO STATO

 

Si criticano tanto le ferrovie italiane e spesso se la si prende con i dipendenti di quest'ente, dimenticandoci che anche loro, molto spesso, possono ritrovarsi con problemi e magagne da dimenticare come tutti.
Per quanto ci si possa lamentare dei costi dei viaggi e delle tratte ferroviarie, si dimentica anche che le persone che ci lavorano non prendono poi di più rispetto all'aumento dei costi dei biglietti.
Anch'essi, infatti, sono spesso soggetti a difficoltà economiche giornaliere in quanto gli incrementi stipendiali sono molto rari e minimi.
E' giusto, quindi, poter dare a essi la possibilità di finanziamenti semplici e molto importanti, come la cessione del quinto di stipendio (guarda il video) e la delega di pagamento (guarda il video)
Innanzitutto la pratica di cessione del quinto ha tempi celeri e non presenta particolari difficoltà poiché i passi sono pochi e lineari.

1)     Il dipendente deve farsi rilasciare dall'amministrazione di appartenenza il certificato di stipendio.(modello R258) per la cessione oppure (R259) per la delega di pagamento.

2)     Tale documento andrà inviato a PrestitoaStatali.it assieme ai propri documenti anagrafici, alla busta paga e al codice fiscale.

3)     Il PrestitoaStatali.it stampare i contratti e saranno spediti al richiedente che dovrà apporre la propria firma.

4)     A questo punto le pratiche saranno notificate all'ente delle ferrovie e si potrà erogare il primo acconto.

5)     Quando tutto è definitivo, si erogherà il saldo della cessione del quinto e la prima rata sarà addebitata automaticamente dal mese successivo.

In questo modo il dipendente potrà richiedere:

a)      La cessione del quinto con una rata massima pari al 20% dello stipendio netto;

b)     La delega di pagamento per un altro 20% dello stipendio.

Gli importi erogabili possono andare fino a € 45.000,00 e la dilazione fino a 120 mesi.

Così, il dipendente FFSS non dovrà specificare nessuna motivazione per la quale ha intenzione di fare la richiesta di prestito, poiché la garanzia è il suo stipendio stesso.
Non è richiesta alcuna anzianità minima di servizio per cui anche chi è assunto da poco tempo avrà la possibilità di farsi erogare un finanziamento.
Tutto ciò è un ottimo aiuto per poter lenire i pensieri riguardanti il proprio budget economico, senza dover vedersi aumentate altre ansie per rate scomode e difficili.
Il dipendente delle ferrovie, in tal modo, potrà rivolgersi in tutta sicurezza a PrestitoaStatali.it e potrà rivolgerci tutte le domande e dubbi che ha, in modo da essere sereno nella scelta della cessione del quinto più congeniale ai propri bisogni e progetti.

Gustavo Arn. Co-Fondatore di PrestitoaStatali.it

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl