Mutui, verso la sospensione delle rate per le famiglie in difficoltà

Mutui, verso la sospensione delle rate per le famiglie in difficoltà In questi giorni l'incontro promosso tra associazioni consumatori ed Abi, ha prodotto alcune novità, la più importante, che interessa le famiglie in crisi, è la sospensione delle rate dei mutui che sarà limitata ai prestiti non superiori ai 120mila euro.

30/nov/2009 18.23.52 www.contributicasa.it Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
 
In questi giorni l’incontro promosso tra associazioni consumatori ed Abi , ha prodotto alcune novità , la più importante , che interessa le famiglie in crisi , è  la sospensione delle rate dei mutui che  sarà limitata ai prestiti non superiori ai 120mila euro .
La piattaforma in discussione  prevede dunque la sospensione per 12 mesi delle rate dei mutui delle famiglie per l’acquisto della prima casa  , queste di seguito le proposte in discussione:
famiglie colpite da licenziamenti o cassa integrazione
vengono  compresi mutui sottoscritti anche per costruire o ristrutturare la casa
la  moratoria non potrà essere applicata per i mutui per i quali si sono già verificati ritardi nei pagamenti oltre i 90 giorni , mentre la proposta di alcune associazioni di consumatori è che venga escluso solo chi è stato moroso per almeno 180 giorni
Esclusi anche i finanziamenti con durata inferiore ai 5 anni, quelli con agevolazioni pubbliche o con assicurazioni di copertura dei rischi.
La moratoria «non comporta l'applicazione di interessi di mora per il periodo di sospensione, durante il quale restano valide le clausole di risoluzione previste dal contratto di mutuo».
 Il «rinvio» delle rate potrebbe scattare anche in caso di decesso o non autosufficienza, sospensione o riduzione dell'orario di lavoro per almeno 30 giorni (anche in attesa dell«'ufficializzazione» dei provvedimenti di cassa integrazione guadagni), ma solo nel caso che questi eventi si siano verificati dal 30 giugno al 31 dicembre 2009.

Ma il problema maggiore da risolvere attualmente , riguarda gli interessi sulle rate sospese. Al momento  sono  due le soluzioni tecniche , una prevede   la sospensione della parte capitale , ma continuando a pagare gli interessi, che non verrebbero dunque incrementati. L’altra soluzione prevede il  rinvio di tutte le 12 rate, sulle quali  dovranno successivamente essere ricalcolati  gli interessi.
Fonte www.contributicasa.it
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl