GeCo PA nei nuovi sportelli polifunzionali del comune di Piacenza

L'introduzione di due elementi ad alto contenuto innovativo come l'eliminacode di nuova generazione GeCo PA e il sistema di valutazione della customer satisfaction ha permesso di raggiungere questo obiettivo.

11/dic/2009 13.06.24 Xidera srl Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Martedì 1 Dicembre sono stati aperti al pubblico i nuovi locali dell’anagrafe del Comune di Piacenza in via Beverora. Gli uffici sono stati oggetto di un restyling iniziato con l’apertura dei lavori nell’agosto scorso e terminato nella mattinata di sabato 28 Novembre, con la presentazione in anteprima alla stampa: agli organi di informazione sono stati mostrati i locali riqualificati e sono stati illustrati i nuovi servizi in materia di Anagrafe, Stato Civile, Elettorale e Tutela Animali.

Obiettivo principale del restyling era quello di ridurre le attese e gli spostamenti dei cittadini, garantendo inoltre la trasparenza delle procedure e tempi certi per l’espletamento delle pratiche. L’introduzione di due elementi ad alto contenuto innovativo come l’eliminacode di nuova generazione GeCo PA e il sistema di valutazione della customer satisfaction ha permesso di raggiungere questo obiettivo.

Quando il cittadino entra nei nuovi locali dell’anagrafe, viene accolto dal personale comunale che effettua uno screening delle necessità e consegna il biglietto relativo al servizio presso cui deve accodarsi: ciascun ticket è composto da una lettera (che identifica il servizio) e da un numero progressivo a tre cifre.
Per rendere più piacevole l’attesa degli utenti, l’area di sosta è stata dotata di sedie e di tre display LCD di grandi dimensioni: i primi due sono utilizzati dal sistema eliminacode per visualizzare i numeri presi in carico agli sportelli mentre il terzo monitor trasmette informazioni a ciclo continuo sulla città di Piacenza, gli eventi del territorio e messaggi di pubblica utilità (lavori in corso, cambiamento degli orari degli uffici comunali, ecc.).
Particolare attenzione è rivolta all’utenza disabile o affetta da problemi visivi: la presa in carico di un ticket allo sportello oltre ad essere visualizzata sul display in sala d’attesa, viene sottolineata attraverso la chiamata vocale. Per migliorare la comprensione del numero preso in carico, il colore di sfondo che appare sul display centralizzato in sala d’attesa viene ripreso dal monitor posizionato vicino allo sportello (si tratta di un display dedicato sul quale appare il numero chiamato al momento dall’operatore): mantenendo un’uniformità cromatica, gli utenti comprendono immediatamente dove recarsi. Grazie alla gestione ottimizzata ed intelligente delle code permessa da GeCo PA, è stato inoltre possibile riservare due code unicamente ai cittadini disabili, garantendo loro un accesso prioritario agli sportelli.
Grande soddisfazione è stata espressa nel corso della conferenza stampa da parte del dirigente dell’area Servizi al cittadino, Giuseppe Morsia, il quale ha affermato che “è stato fatto un profondo lavoro di ristrutturazione dei processi di lavoro per formare il personale e modificare le procedure. Saranno circa settanta le prestazioni che ognuno degli sportelli potrà fornire.”

La riorganizzazione degli sportelli dell’anagrafe rappresenta il primo passo di un percorso che vedrà coinvolto tutto il Comune di Piacenza: il restyling caratterizzato da parole chiave come “efficienza”, “innovazione” e “ottimizzazione dei tempi di attesa” è solo all’inizio.
 

Per ricevere ulteriori informazioni, contattare Xidera srl all'indirizzo info@xidera.com, al numero 02/36551459 o visitare il sito www.gestionecode.com

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl