Kaspersky Lab utilizzerà le tecnologie di parallel computing di NVIDIA

Kaspersky Lab utilizzerà le tecnologie di parallel computing di NVIDIA Gentile giornalista, Kaspersky Lab annuncia oggi l'utilizzo di tecnologie di parallel computing di NVIDIA nella sua infrastruttura IT.

17/dic/2009 15.12.57 Sangalli M&C Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Gentile giornalista,

 

Kaspersky Lab annuncia oggi l’utilizzo di tecnologie di parallel computing di NVIDIA nella sua infrastruttura IT. Per poter migliorare ulteriormente la protezione fornita agli utenti, l’azienda ha iniziato ad utilizzare la tecnologia NVIDIA Tesla S1070 basata su processori grafici multi-core.

 

Le GPU NVIDIA Tesla si basano su CUDA, un architettura NVIDIA che permette alle sue GPU di essere programmate utilizzando linguaggi di programmazione standard e  API. Kaspersky Lab userà la GPU Tesla S1070 1U per le tecnologie interne che rilevano le similarità tra file.

 

L’uso di Tesla S1070 per i servizi di identificazione delle similitudini tra file ha incrementato notevolmente la percentuale di rilevamento dei file sconosciuti, permettendo quindi all’azienda di reagire più velocemente alla comparsa di nuove minacce. Durante i test interni, Tesla S1070 ha mostrato una velocità di rilevamento dei file 360 volte superiore rispetto ad un processore Intel Core 2 Duo a 2,6 GHz.

 

Gli algoritmi che definiscono le similitudini tra i file sono stati recentemente aggiornati per poter lavorare con hardware di ultima generazione. Sono stati infatti riprogettati per eseguire centinaia di migliaia di operazioni, ognuna delle quali richiede l’elaborazione di grandi quantità di dati. Gli specialisti di Kaspersky Lab hanno usato l’SDK di NVIDIA CUDA proprio a questo scopo, in quanto permette di creare programmi ad hoc per l’ultima generazione di processori grafici NVIDIA tramite linguaggi di programmazione standard.

 

“La nostra mission è fornire sempre agli utenti il massimo livello di protezione, per questa ragione abbiamo deciso di utilizzare tecnologie così avanzate” il commento di Nikolay Grebennikov, Chief Technical Officer di Kaspersky Lab. “Non si possono ignorare i vantaggi delle moderne GPU. Le loro prestazioni sono infatti di gran lunga superiori alle normali CPU, e le loro potenzialità vanno ben oltre la semplice gestione dell’interfaccia grafica. L’architettura di una GPU è ottimizzata per processare in parallelo grandi quantità di dati, abbiamo già iniziato ad utilizzare questa tecnologia nei nostri laboratori per garantire ai nostri clienti una protezione ancora maggiore”.

 

“La crescente complessità dei virus è un problema sempre più pressante per gli utenti” ha commentato Andy Keane, General Manager Tesla Business in NVIDIA. “Grazie alle GPU Tesla di NVIDIA, Kaspersky Lab utilizzerà le tecnologie più all’avanguardia per identificare velocemente nuove minacce per gli utenti”.

 

Kaspersky Lab ha in programma di espandere l’utilizzo del parallel computing ad altri settori della propria infrastruttura IT e, possibilmente in futuro, anche nelle proprie soluzioni di sicurezza.


In allegato troverà il comunicato stampa completo, siamo a sua disposizione qualora desiderasse ricevere maggiori informazioni.

Cordiali saluti.

FC

 

Francesco Corona
fcorona@sangallimc.it

 

Sangalli M&C srl
Via Morimondo 26

Edificio 11 int. 5/a
20143 Milano

tel +39 02.89056404

mob +39 340.1858366

fax +39 02.89056974

skype: francesco.corona

www.sangallimc.it

 

Prima di stampare questa email considera l'impatto ambientale | Please consider environment before priniting this email

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl