Google Apps:la sicurezza prima di tutto

Google Apps:la sicurezza prima di tutto Benvenute "Google Apps for Government" Lunedì 26 luglio Big G ha annunciato una nuova edizione delle Google Apps.

27/lug/2010 18.17.45 omnidea srl Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
Benvenute "Google Apps for Government"

Lunedì 26 luglio Big G ha annunciato una nuova edizione delle Google Apps. Appositamente studiate per una clientela come il governo federale americano, la città di Los Angeles e la città di Orlando, le Google Apps for Governement includono le stesse performanti applicazioni di Google che già la gente ama e utilizza, con misure specifiche per affrontare la politica e le esigenze di sicurezza del settore pubblico .

Google inoltre dichiara che Google Apps è la prima  suite di applicazioni di cloud computing a ricevere la certificazione  Federal Information Security Management Act (FISMA) e l'accreditamento da parte del governo degli Stati Uniti. La legge FISMA viene applicata a  tutti i sistemi informativi in uso da parte di agenzie governative federali degli Stati Uniti per contribuire a garantire la loro sicurezza. La revisione da parte del "General Services Administration" del Governo Federale e conseguente certificazione di fatto sancisce che la sicurezza delle Google Apps è quantomeno equivalente se non superiore ai sistemi già in uso. Questo significa che i clienti governativi possono passare al cloud con piena fiducia.
fonte: Blog Ufficiale Google

Fidati di Google Apps

Focalizzarsi nella sicurezza per vincere la ritrosia degli utenti verso il "cloud computing" è ormai uno degli obiettivi primari in casa Big G: è nata un'apposita sezione "Fidati di Google Apps" nel sito ufficiale in cui proprio le caratteristiche e certificazioni di sicurezza sono descritte in dettaglio.
La strategia atta a conquistare la fiducia degli utenti include linee guida sulla sicurezza dell’azienda, sicurezza organizzativa, categorizzazione delle risorse e monitoraggio, oltre alla sicurezza personale, fisica e operativa, al controllo dell’accesso, allo sviluppo e alla manutenzione di sistemi, al disaster recovery e al business continuity, nonché alla conformità ai requisiti inerenti la licenza.

Uno studio del "IT Policy  compliance Group" l'anno scorso ha riportato che tre quarti degli incidenti che hanno causato perdita di dati sensibili erano dovuti a errore umano, per la necessità di inviare file tramite mail o nel copiarli su dispositivi insicuri. Con Google Apps il personale può accedere alle informazioni generate nel cloud sempre e da qualunque luogo con un qualsiasi terminale dotato di connessione Internet. Pertanto raramente si conservano dati sensibili a livello locale e di conseguenza il rischio di perdita dei dati è automaticamente ridotto.

La tecnologia adottata da Google per le Google Apps prevede crittografia e distribuzione dei dati attraverso sequenze individuali a una moltitudine di server e sistemi di archiviazione dati. Questo implica che singoli segmenti di dati non sono archiviati in maniera contigua e quindi intercettabili o decodificabili. I dati sono replicati su diversi centri, e quindi hanno disponibiltà costante. I server utilizzati, per prevenire altri rischi di sicurezza, sono dotati del minimo software necessario a svolgere la determinata funzione di salvataggio dei dati. L'architettura omogenea del server consente aggiornamenti rapidi e modifiche alla configurazione immediata di tutta la rete.

La riservatezza dei dati è inoltre garantita dalla certificazione SAS 70 Type II, uno standard di revisione approvato dal "American Institute of Certified Public Accountants (AICPA) e implementato in tutto il mondo. La certificazione SAS 70 Type II ha lo scopo di verificare l'efficienza dei sitemi di controllo interni. Google Apps è conforme algi standard di sicurezza in merito a:
�“ sicurezza logica
�“ misure per la riservatezza dei dati
�“ sicurezza fisica dei centri di elaborazione dati
�“ gestione incedenti e disponibilità
�“ gestione sviluppo
�“ organizzazione e gestione. 
Le Apps che godono di tale certificazione sono: Google Mail, Google Talk, Google Calendar, Google Text e Tables (testi, tabelle e presentazioni), Google Sites, iGoogle e il Control Panel.

Per pianificare la migrazione al Software-as-a-Service e al Cloud di Google, risparmiare su inutili costi aziendali e lavorare in tutta sicurezza e libertà è possibile contattare omnilabs, la divisione omnidea specializzata in servizi alle aziende e rivenditore autorizzato e certificato Google Apps.
omnilabs può aiutare le aziende nella migrazione attraverso consulenza e supporto tecnico specializzato. Migrare a Google, il miglior modo per affrontare l'innovazione e la crisi in un'unica mossa! 


--
Sara Canali
omnidea srl

www.omnilabs.it
 Follow us on twitter.com/omnilabs
www.omnidea.it
 Follow us on twitter.com/omnidea

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl