Comunicato stampa DocuBox - Rilascio virtual machine in ambiente Microsoft HyperV

08/set/2010 12.27.36 Quorum Pr Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

DocuBox annuncia il rilascio delle proprie "virtual machine "in ambiente Microsoft HyperV

Milano, 8 settembre 2010 - DocuBox, la startup italiana che ha innovato il concetto di backup trasformandolo in un servizio a valore aggiunto per l'azienda, annuncia il rilascio della virtual machine ("virtual appliance") in ambiente Microsoft HyperV, in aggiunta a quella già disponibile in ambiente VMware.

La virtual appliance contiene tutto il software a livello server, è subito attiva, ha le stesse caratteristiche di risparmio dello storage (deduplica per blocchi e per documento) e di riduzione del traffico della versione basata su hardware. Può avere lo storage all'interno della VM oppure usare quello del cliente (SAN, NAS, eccetera).

La virtual appliance DocuBox in ambiente Microsoft HyperV è disponibile in due versioni: con sistema operativo Linux e Microsoft. La versione Linux usa una distribuzione SlackWare, il web server Apache e il framework di sviluppo Mono .NET, e - come opzione - il database MySQL. La versione Microsoft usa Windows Server 2008, il web server IIS 7 e il framework MS .NET, e - come opzione - il database SQL Server. I servizi sono perfettamente comuni alle due versioni: la ricerca testuale, lo streaming multimediale, la connessione FTP e i servizi di sincronizzazione.

Tutti i dati gestiti da DocuBox - account, dati degli utenti, ruoli, autorizzazioni, log di accesso, documenti e rispettive versioni - sono contenuti in un database di tipo standard, che può essere esterno alla virtual machine. I database supportati sono MySQL e SQL Server.

"La virtual appliance di DocuBox è una soluzione indirizzata alle aziende, che si inserisce senza problemi all'interno di qualsiasi infrastruttura virtualizzata, ed è in grado di interagire immediatamente con tutti i computer aziendali per offrire i servizi di backup a valore aggiunto", afferma Primo Bonacina, COO di DocuBox. "Questo rilascio ci avvicina decisamente al mondo Microsoft, per cui prevediamo di effettuare a breve altri importanti sviluppi. La roadmap prevede inoltre di proporre una versione della virtual appliance per tutti i principali software di virtualizzazione".

A proposito di DocuBox
DocuBox è una startup italiana focalizzata su soluzioni di backup aperte verso il futuro delle infrastrutture IT e delle modalità di accesso alla rete, che migliorano l'efficienza e riducono il TCO, e realizzano il concetto di Backup 2.0 portandolo a tutti i livelli dell'azienda. DocuBox conta su uno staff di tecnici e specialisti con una lunga esperienza nella business continuity e nella protezione dei dati, divisi tra il centro di ricerca e sviluppo di Palermo e la sede di Milano. DocuBox vende solo in modo indiretto, attraverso una rete di rivenditori specializzati:
http://www.DocuBox.it.

Contatti per la stampa:
Giovanna Benvenuti - Quorum PR
Tel. 02/6701861 - email:
giovanna.benvenuti@quorum-pr.com




blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl