Comunicato stampa Vidyo - Wall Street Journal 2010 Technology Innovation Award

30/set/2010 15.33.30 Quorum Pr Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Vidyo vince il Wall Street Journal "2010 Technology Innovation Award" per la sua rivoluzionaria soluzione di videoconferenza
Il WSJ sottolinea la possibilità di effettuare videoconferenze ad alta risoluzione via Internet o reti wireless "a una frazione del costo dei sistemi di telepresenza dedicati"

Milano, 30 settembre 2010 - Vidyo, la prima azienda a offrire la telepresenza personale, ha ricevuto il Wall Street Journal 2010 Technology Innovation Award, superando altri concorrenti come Microsoft, nella categoria "Network/Internet Technologies/Broadband". Secondo il WSJ, "le videoconferenze via Internet erano ormai possibili da diversi anni, ma la qualità dell'immagine video - a bassa risoluzione - era comunque insoddisfacente, e non era paragonabile con quella dei sistemi dedicati, che richiedevano linee e apparati particolarmente costosi, che ne limitavano l'uso". Vidyo è la prima azienda a eliminare il problema della latenza dei sistemi di videoconferenza basati su MCU, e a consentire la realizzazione di videoconferenze multipunto con immagini naturali ad alta risoluzione via Internet o reti LTE, 3G e 4G, a una frazione del costo.

"La giuria è stata colpita dalle caratteristiche innovative della tecnologia Vidyo", ha dichiarato John M. Leger del Wall Street Journal, coordinatore del premio. "In particolare, sono stati impressionati dalla riduzione del costo della soluzione di videoconferenza, resa possibile dalla sostituzione delle connessioni di rete dedicate con connessioni Internet standard".

"Il nostro obiettivo è quello di offrire al settore delle videoconferenze una soluzione alternativa ai sistemi troppo costosi e onerosi da manutenere, o che non sono in grado di offrire un'esperienza di telepresenza a un costo accettabile", afferma Ofer Shapiro, CEO e cofondatore di Vidyo. "Il premio del Wall Street Journal è una ricompensa per i nostri sforzi, e siamo felici che i vantaggi della tecnologia comincino a essere riconosciuti a tutti i livelli".

Il premio 2010 ha ricevuto 597 candidature da parte di aziende, istituzioni e individui di 30 Paesi. La giuria ha selezionato 49 candidati per le 17 categorie del premio. I criteri di selezione sono tre: la capacità innovativa del progetto nei confronti delle consuetudini del settore; la capacità di offrire miglioramenti significativi rispetto alle tecnologie esistenti; e l'impatto sul futuro della tecnologia del settore di riferimento.

Vidyo, Inc. è il pioniere della Personal Telepresence, grazie a una tecnologia che permette di effettuare videoconferenze multipunto con video ad alta definizione su sistemi per sala riunioni, PC desktop, notebook, netbook, tablet e smartphone. L'architettura brevettata VidyoRouter fornisce l'unica soluzione basata su H.264 SVC (Scalable Video Coding) che elimina la MCU (MultiPoint Central Unit) e fornisce una grande tolleranza verso gli errori e una bassissima latenza del segnale, e quindi permette di gestire le videoconferenze attraverso Internet e le reti wireless e mobili. Vidyo ha una sede in Italia, in Piazza Affari a Milano. Maggiori informazioni all'indirizzo: www.vidyo.com e www.vidyo.it. Il logo VIDYO è un marchio registrato di Vidyo, Inc., VIDYO e tutti i marchi della famiglia di prodotti VIDYO sono marchi commerciali di Vidyo, Inc., e tutti gli altri marchi citati nel testo sono proprietà delle rispettive aziende.

Contatti Stampa

Quorum Pr - tel. 02-6701861
Giovanna Benvenuti/Italo Vignoli
giovanna.benvenuti@quorum-pr.com, italo.vignoli@quorum-pr.com



blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl