Responsabilità sociale delle Imprese gli operatori telefonici francesi impongono nuove regole ai loro fornitori e scelgono la piattaforma EcoVadis per la loro valutazione

21/ott/2010 12.49.54 Business France Italia Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

EcoVadis è lieta di comunicare che l'azienda è stata scelta da tre importanti operatori di telecomunicazioni nell'ambito di un progetto di RSE (Responsabilità Sociale delle Imprese)  promosso dalla Federazione Francese delle Telecomunicazioni.
La soluzione EcoVadis è già stata implementata e attuata da Bouygues Telecom, France Telecom-Orange  e SFR, per valutare il comportamento dei propri fornitori nel mondo in materia di rispetto dell’ambiente, etica e responsabilità sociale.

La nuova soluzione EcoVadis SP offre una piattaforma che consente alle aziende di valutare e di monitorare le prestazioni dei loro fornitori a livello di etica, ambiente e responsabilità sociale, e ciò in oltre 120 paesi.
Grazie alla soluzione EcoVadis, gli operatori telefonici avranno accesso alle valutazioni dei loro fornitori sulla base di 21 criteri ambientali, sociali ed etici che tengono conto delle specificità di 120 settori d'attività.

L’insieme delle aziende associate alla Federazione Francese delle Telecomunicazioni si sono impegnate formalmente a dare il proprio contributo all'impegno francese di ridurre l'impatto ambientale firmando il 20 luglio scorso una Carta insieme alla Sig.ra Chantal Jouanno, Segretario di Stato all'Ecologia.

In particolare gli operatori francesi si sono impegnati ad adottare una politica esemplare nei confronti dei loro partner e fornitori, attraverso politiche di acquisto responsabili.
Gli operatori hanno, quindi, deciso di fissare uno standard comune in materia di valutazione delle prestazioni RSE dei loro fornitori che consente di migliorare l'affidabilità delle informazioni e permette nel contempo ai fornitori di adattare le loro proprie pratiche.
E’ stato scelto come modello di questo standard la soluzione della società EcoVadis.

"Lo sviluppo di politiche di acquisto sostenibili costituisce un’evoluzione fondamentale. Abbiamo istituito, nelle gare d'appalto e nei contratti dei nostri associati una Carta "RSE Fornitori" e alcune clausole relative allo sviluppo sostenibile. Ma volgiamo andare oltre e accompagnare i nostri fornitori e i subfornitori in un processo di miglioramento continuo del loro comportamento in materia di Sviluppo Sostenibile, dichiara Richard Lalande, Presidente della Commissione Sviluppo Sostenibile della Federazione Francese delle Telecomunicazioni.
La piattaforma EcoVadis ci è sembrata una soluzione eccelente per consolidare questo processo".

Pierre-François Thaler, cofondatore e Direttore Generale di EcoVadis, aggiunge: "L'accordo con la Federazione Francese delle Telecomunicazioni ci consente di mettere a disposizione la nostra piattaforma insieme agli operatori e di dimostrare l'efficacia del nostro modello condiviso. La standardizzazione è la chiave per poter cambiare le abitudini a livello delle catene di approvvigionamento. Gli operatori francesi applicano politiche in materia di Sviluppo Sostenibile molto strutturate e siamo orgogliosi di poter contribuire a questa iniziativa".

EcoVadis in breve
EcoVadis è la prima piattaforma collaborativa che consente alle grandi aziende di valutare le prestazioni dei loro fornitori dal punto di vista della tutela dell'ambiente e della responsabilità sociale.  EcoVadis abbina un sistema informatico e una rete di esperti per mettere a disposizione degli utilizzatori  informazioni semplici e affidabili che coprono 150 categorie di prodotti e servizi e 150 paesi, nonché 21 indicatori (dalle "emissioni di CO2" al "lavoro minorile"). 
Le soluzioni di EcoVadis consentono alle aziende di ridurre i rischi e di migliorare le prestazioni dei loro fornitori. Oggi, oltre 30 Grandi Gruppi internazionali e quasi la metà delle aziende del CAC40 della borsa di Parigi ricorrono a EcoVadis per valutare la RSE dei loro fornitori.

In un recente studio, l’UNEP/Global Compact indicava: “Le aziende dovrebbero utilizzare database come EcoVadis (…) perché raccolgono e diffondono dati sui fornitori e forniscono ai buyers uno strumento integrato di valutazione dei fornitori sulla base di indicatori di Sviluppo Sostenibile" (Rapporto "Unchaining Value")
www.ecovadis.com

Contatto stampa:
Sibylle de Villeneuve
Tel.: 01 73 04 60 54/ 60 52
ithillou@crmvoice.fr
sdevilleneuve@crmvoice.fr

Oppure:
Ufficio Stampa di UBIFRANCE in Italia
Corso Magenta, 63 – 20123 Milano
Tel : 02 48 547 310  agenziastampacitef@citef.it  www.ubifrance.com/it

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl