McAfee, Inc. indica i domini dei siti web più pericolosi da visitare

Allegati

26/ott/2010 11.06.33 Prima Pagina Comunicazione Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

McAfee, Inc. indica i domini dei siti web più pericolosi da visitare

 

Il quarto report annuale di McAfee elegge .COM come il dominio più pericoloso; il Giappone (.JP) si conferma il più sicuro per il secondo anno consecutivo

 

Milano, 26 ottobre 2010 – Il dominio web più trafficato al mondo (.COM) è da oggi anche il più pericoloso, secondo quanto rilevato nella quarta edizione del report annuale di McAfee intitolato Mappatura del Mal Web, pubblicato oggi (http://it.mcafee.com/it/local/docs/Mapping_Mal_Web.pdf). Il 56% di tutti i siti pericolosi ha l’estensione .COM.

 

McAfee ha analizzato oltre 27 milioni di siti web per scoprire quali sono i domini più pericolosi. Mentre il .COM è il dominio top level più pericoloso, il domino di nazione più pericoloso è quello del Vietnam (.VN), mentre il dominio .JP del Giappone si classifica per il secondo anno di fila come il dominio più sicuro.  Il report ha inoltre rivelato che il 6,2% dei 27 milioni di siti web analizzati rappresenta un pericolo per la sicurezza, in aumento rispetto al 5,8% dello scorso anno.

“Questo report evidenzia quanto rapidamente i criminali informatici modificano le proprie tattiche per attrarre le vittime ed evitare di essere catturati”, ha affermato Paula Greve, director of web security research di McAfee Labs™.  “Lo scorso anno, il dominio .VN del Vietman era un dominio relativamente sicuro, mentre quest’anno è salito al terzo posto tra i più pericolosi. I criminali informatici colpiscono regioni dove registrare i siti web è economico e conveniente e si corre il rischio minore di essere scoperti. Un dominio considerato sicuro un anno, può trasformarsi in pericoloso l’anno successivo”.

Un dominio top-level, noto anche come “TLD,” è il codice a lettere alla fine di un sito web che indica dove è stato registrato il dominio. La maggior parte della gente non presta attenzione al suffisso TLD quando effettua una ricerca, e molti cliccano sul primo risultato che sembra interessante. Ciò rende il navigatore vulnerabile e un facile bersaglio per i criminali che ottimizzano i siti per i motori di ricerca e sfruttando i refusi, come .CM (Camerun) invece di .COM.

 

Confronto tra i domini per nazione

Il report evidenzia cambiamenti drastici nelle classifiche dei domini per nazione, con il dominio .VN (Vietnam) balzato al terzo posto, dalla trentanovesima posizione del 2009. Infatti, il 58% dei siti registrati nella nazione sono considerati pericolosi. 

Per contro, il dominio .SG (Singapore) si è rivelato più sicuro quest’anno, scendendo alla posizione 81 rispetto alla decima posizione conquistata nel report dello scorso anno. Il processo di registrazione a Singapore oggi richiede documentazione appropriata per registrare un qualunque sito .SG, aiutando così a migliorare i livelli di sicurezza, in base a quanto affermato dal Singapore Network Information Center. A questo indirizzo (http://home.mcafee.com/advicecenter/Default.aspx?id=ad_sfs) è disponibile una mappa interattiva dei domini più pericolosi.

 

I domini web delle nazioni più pericolosi al mondo  (elencati in ordine di maggior pericolosità)

Percentuale di pericolosità 2010

Percentuale di pericolosità 2009

Vietnam (.VN)

29,4%

0,9%

Camerun (.CM)

22,2%

36,7%

Armenia (.AM)

12,1%

2,0%

Isola del Cocco  (.CC)

10,5%

3,3%

Russia (.RU)

10,1%

4,6%

 

I domini web delle nazioni più sicuri al mondo (elencati in ordine di minor pericolosità)

Percentuale di pericolosità 2010

Percentuale di pericolosità 2009

Giappone (.JP)

0,1%

0,1%

Catalogna (.CAT)

0,1%

0,1%

Guernsey (.GG)

0,1%

0,6%

Croazia (.HR)

0,1%

0,1%

Irlanda (.IE)

0,1%

0,1%

 

I dati principali del report Mappatura del Mal Web 2010

  • I criminali informatici sono opportunisti: I registrar dei domini impostano le linee guida per chiunque voglia registrare un sito. Dal momento che le regole evolvono ogni anno, i criminali informatici scovano le scappatoie e creano nuovi modi per impostare siti pericolosi, velocemente.
  • Un dominio pulito dissuade i criminali informatici: i cybercriminali si tengono alla larga dai domini che hanno restrizioni più severe. Quest’anno, Singapore (.SG) ha mostrato un miglioramento significativo.
  • I domini più sicuri:  .TRAVEL e .EDU sono risultati i domini top-level più sicuri con meno dello 0.05% dei siti infetti, vale a dire uno su 2.000 siti. 

 

I consigli per i consumatori, le aziende e gli operatori dei domini

“Ciò che i navigatori online possono non sapere è che semplicemente visualizzando una pagina possono ricevere in cambio molto più di quanto hanno richiesto”, ha affermato Greve. “I criminali informatici ovunque su Internet tendono trappole invisibili volte a rubare le password degli utenti, informazioni bancarie o addirittura le loro identità”.

           Gli utenti che navigano sul web devono mantenersi protetti dalle minacce in rapida evoluzione sul web utilizzando software di sicurezza affidabili, aggiornati in modo attivo con funzioni avanzate di rilevamento e prevenzione del malware. Suite di sicurezza come McAfee Total Protection™ mantengono le informazioni personali e i computer degli utenti al sicuro con vari strumenti e tecnologie per offrire protezione contro ogni aspetto dei pericoli online.

Le aziende possono aiutare gli utenti a navigare sui siti web pericolosi aggiungendo la funzionalità di valutazione della reputazione del web alle proprie altre difese. Anche coloro che gestiscono TDL pericolosi possono apprendere informazioni utili dal report. È possibile trasformare una reputazione pericolosa o mantenerne una positiva.

Per maggiori informazioni o per scaricare il report completo, visitare il sito [http://us.mcafee.com/en-us/local/docs/Mapping_Mal_Web.pdf].

 

Il report Mappatura del Mal Web

McAfee ha utilizzato il database McAfee® Global Threat Intelligence per analizzare contenuti, comportamento e reputazione per stabilire la pericolosità dei domini nel report Mappatura del Mal Web. Il database correla varie tipologie di dati sulle minacce da oltre 150 milioni di sensori dislocati in oltre 120 nazioni. Questi sensori - computer singoli, dispositivi di rete gateway, software endpoint, servizi nel cloud – si trovano presso consumatori, piccole e medie aziende, clienti enterprise, istituti accademici e agenzie governative.

 

A proposito di McAfee, Inc.

Con sede principale a Santa Clara, California, McAfee Inc., è la principale azienda focalizzata sulle tecnologie di sicurezza. McAfee è costantemente impegnata nella lotta contro le più pericolose minacce alla sicurezza. L’azienda offre prodotti e servizi di sicurezza riconosciuti e proattivi che proteggono sistemi e reti in tutto il mondo, consentendo agli utenti di navigare ed effettuare acquisti sul web in modo sicuro. Grazie a un riconosciuto team di ricerca, McAfee crea soluzioni innovative che proteggono gli utenti consumer, aziende, pubblica amministrazione e service provider consentendo loro di essere conformi alle normative, proteggere i dati, evitare interruzioni delle attività, identificare le vulnerabilità e monitorare e migliorare costantemente la loro sicurezza. Ulteriori informazioni sono disponibili su Internet all’indirizzo: www.mcafee.com.

###

Per informazioni:

Ufficio Stampa

McAfee, Inc.

Tel.: 02/55.41.71

Fax: 02/55.41.79.00

 

 

Benedetta Campana

Prima Pagina Comunicazione

Tel.: 02/76.11.83.01

Fax: 02/76.11.83.04

e-mail: benedetta@primapagina.it 

 

 

Vi informiamo che i Vostri dati personali vengono trattati in rispetto del Codice in materia dei dati personali e ne viene garantita la sicurezza e la riservatezza. Per i nostri trattamenti ci avvaliamo di responsabili ed incaricati il cui elenco è costantemente aggiornato e può essere richiesto rivolgendosi direttamente alla Società titolare al numero di telefono 02 76118301. In qualsiasi momento potrete fare richiesta scritta alla Società titolare per esercitare i diritti di cui all¹art. 7 del D.lgs 196/2003 (accesso correzione, cancellazione, opposizione al trattamento, ecc.).

 

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl