comunicato stampa Intel Core RETTIFICA

16/dic/2010 16.35.49 Simone Levrini Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

 

La storia dei processori Intel Core

 

Intel Core è la sigla che identifica il nome della famiglia dei processori della Intel.

I primi processori furono il Pentium M Core Duo e il Core Solo. La generazione seguente fu, invece, quella delle microarchittetture a 64 bit:  il Core 2 Duo, il Core 2 Quad e il Core 2 Extreme. I nuovi membri della famiglia Intel sono i processori  della serie i (nome in codice Nehalem), come l’i3, l’i5 e l’i7.

 

Cerchiamo adesso di capirne le singole caratteristiche.

Intel Core i3

 

A seguito del ritiro della serie Core 2, l’Intel Core i3 (nome in codice Clarkdale) ha preso il suo posto come processore low-end della Intel. Attrenzione,  però, low-end non significa inferiore. L’i3 ci offre una grande potenza ad un basso prezzo. Senza contare che utilizza la piattaforma che supporta la grafica HD. Questo la rende una soluzione redditizia per i piccoli business e per molti utenti casalinghi. Inotre, i test dimostrano che l’i3 può competere con i più famosi processori per videgiochi, come l'i5-750 e l'AMD Phenom X4.

Intel Core i5

 

Questa serie include i sette processori che vanno dai 2,4 ai 3,6 GHz e che possediono dai 2 ai 4 core. Il prodotto di eccellenza è il quad-core i5-750, che rappresenta il perfetto compromesso tra la potenza degli i7 e il prezzo degli i3. Le caratteristiche peculiari dell’i5-750 sono l’efficienza e il Turbo Boost, ossia l’overlocking che viene attivato grazie alla disabilitazione dei core non utilizzati. I processori i5-7xx non usano piu’ di 95 watt - in confronto ai 130 watt utilizzati dai suoi fratelli più potenti - e questo implica un alto potenziale di risparmio in ambiente casalingo e di business.

Intel Core i7

 

L’Intel Core i7 è il prodotto di avanguardia della famiglia Inter Core. La caratteristiche che distingue maggiormente l’i7 dall’i5 è l’hyper-threading (HHT). L’HTT offre quattro core virtuali per il sistema operativo senza contare i quattro core fisici. Nonostante non siano così potenti come 8 core fisici, ci sono benefici significativi nelle performance soprattutto in scenari in cui vengono utilizzati più di 4 core. Gli i7 principali sono il 2,66 GHz i7-920 e il 2,8Ghz i7-930 (verisone rivisitata). Il non plus ultra è il nome in codice Gulftown, ossia il Core i7 Extreme Edition.

Intel Core i7 Extreme 980X

 

È il primo processore Intel a sei core, con l’HTT e l’OS può raggiungerne 12 in totale (sei fisici piu' altri sei virtuali). Esiste anche la 975  Extreme Edition, che è in sostanza un i7-930 con l’overclocking completo. Sia il 975 che il 980X dispongono di 3,33 GHz, utlizzano il memory control DDR3 a tre canali e hanno un Thermal Design Power di 130 watt, e supportano la presa LGA1366. Entrambi i processori possiedono anche il Turbo Boost e possono raggiungere entrambi i 3,6 GHz, sebbene il 980X possa fare ciò su più core.

La famiglia Intel Core i7 comprende dei processori sorprendenti che hanno qualcosa da offrire a chiunque. L’Intel Core i3 è una opzione adatta agli utenti occasionali del PC. L’Intel Core i5, invece, è l’opzione che si addice ai giocatori di videogames che vogliono un PC stacanovista. L’Intel Core i7
è il processore per i maghi del computer e i business men che hanno bisogno della massima potenza.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl