McAfee: il 41% delle organizzazioni non è protetto

Allegati

03/set/2011 14.30.43 Prima Pagina Comunicazione Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

 

McAfee rileva che il 41% delle organizzazioni non è protetto contro i rischi alla sicurezza o non ne è nemmeno consapevole

 

Una nuova indagine rileva che il 46% delle organizzazioni nel 2011 prevede di aumentare la spesa per il rischio e la conformità in particolare per quanto riguarda la sicurezza dei database

 

Milano, 09 marzo 2011 – McAfee ha annunciato oggi i risultati di una nuova ricerca secondo cui il 41% delle organizzazioni non è ben a conoscenza o protetto contro i rischi di sicurezza IT. Un altro 40%, inoltre, non è completamente sicuro di poter utilizzare correttamente i prodotti adeguati rimanendo esposto al rischio. Il report Risk and Compliance Outlook: 2011, commissionato da McAfee e condotto da Evalueserve ha rilevato che per rispondere a queste preoccupazioni, circa la metà di tutte le aziende prevede di spendere in media il 21% in più nel 2011 per acquisire soluzioni di risk e compliance. Complessivamente, l'indagine mostra come nel 2011 ci sia stata una forte crescita per i prodotti relativi a rischio e conformità, con la maggior parte dei CSO e altri responsabili decisionali interessati a soluzioni integrate e automatizzate, piuttosto che a soluzioni singole non integrate.

 

Per quanto riguarda la conformità normativa, la stragrande maggioranza degli intervistati, il 75%, non è sicuro che riuscirebbe a superare una revisione regolamentare, con più della metà delle organizzazioni che ha dichiarato di avere già fallito un audit. Il 9% delle aziende ha indicato che per non aver superato tali verifiche è incorso in sanzioni del settore o del governo. Oltre a questo, i database vengono indicati come la più grande sfida infrastrutturale in termini di conformità alle normative.

 

Ulteriori risultati:

o   Il 41% delle imprese ha dichiarato che prevede di investire in soluzioni per il monitoraggio delle attività del database

o   Il 45% delle imprese effettua patch dei sistemi ogni settimana

o   Il 49% delle aziende ha dichiarato di provare a 'proteggere al massimo' applicando patch a qualsiasi sistema

o   L’84% degli intervistati ritiene che le proprie attività di sicurezza e operative siano impattate dalle patch out-of-cycleIl 37% non è sicuro di sapere quali risorse hanno bisogno di patch quando si materializza una nuova minaccia

o   Il 50% degli intervistati ha segnalato come siano tenuti a rispettare oltre 10 normative a livello globale

o   Il 24% delle organizzazioni spende più di 250.000 dollari l'anno per i revisori

o   La conformità è percepita come la principale fonte di spesa per il 25% dei progetti IT

o   Quando si avvicina il momento di una revisione, oltre il 40% delle organizzazioni entra in "modalità antincendio” distogliendo le risorse critiche dalle priorità strategiche

o   Il 39% non è certo di essere in grado di tradurre i rischi IT in rischi aziendali

o   Il 56% delle organizzazioni ha segnalato che l'aggiunta di una "consapevolezza delle contromisure" al proprio modello di analisi dei rischi sarebbe molto utile

o   Il 60% degli intervistati ritiene che fino al 10% dei tempi di inattività sia imputabile a modifiche non autorizzate che hanno luogo in tutto l'anno

 

"Le organizzazioni sono sempre più sotto pressione per proteggere le informazioni e la privacy dei clienti, oltre alle proprie informazioni commerciali sensibili, determinando la necessità di una forte focalizzazione sulla gestione del rischio e della conformità", ha affermato Stuart McClure, senior vice president e general manager, risk and compliance di McAfee. "Come dimostrano i risultati di questo studio, le aziende riconoscono la necessità di migliorare la gestione del rischio attraverso una migliore identificazione di minacce, vulnerabilità e contromisure, oltre alla necessità di migliorare il rispetto delle policy attraverso una maggiore automazione dei controlli IT".

 

Informazioni sul Report:

La ricerca indipendente Risk and Compliance Outlook è stata condotta da Evaluserve per conto di McAfee. L'indagine include le risposte di 353 decision maker IT, consulenti e analisti di sicurezza di aziende con più di 500 dipendenti coinvolti nella valutazione, selezione, gestione e manutenzione quotidiana di prodotti di la sicurezza. I sondaggi sono stati condotti in Australia, Canada, Francia, Germania, Nuova Zelanda, Singapore, Regno Unito e Stati Uniti.

 

Il report completo è disponibile al seguente indirizzo: http://www.mcafee.com/us/resources/reports/rp-risk-compliance-outlook-2011.pdf

 

###

 

A proposito di McAfee

McAfee, società interamente controllata da Intel Corporation (NASDAQ:INTC), è la principale azienda focalizzata sulle tecnologie di sicurezza. L'azienda offre prodotti e servizi di sicurezza riconosciuti e proattivi che proteggono sistemi e reti in tutto il mondo, consentendo agli utenti di collegarsi a Internet, navigare ed effettuare acquisti sul web in modo sicuro. Supportata dal suo ineguagliato servizio di Global Threat intelligence, McAfee crea prodotti innovativi destinati a utenti consumer, aziende, pubblica amministrazione e service provider che necessitano di conformarsi alle normative, proteggere i dati, prevenire le interruzioni dell'attività, individuare le vulnerabilità e monitorare e migliorare costantemente la propria sicurezza. McAfee è impegnata senza sosta a ricercare nuovi modi per mantenere protetti i propri clienti. http://www.mcafee.com

 

###

Per informazioni:

Ufficio Stampa

McAfee, Inc.

Tel.: 02/55.41.71

Fax: 02/55.41.79.00

 

 

Benedetta Campana, Tania Acerbi

Prima Pagina Comunicazione

Tel.: 02/76.11.83.01

Fax: 02/76.11.83.04

e-mail: benedetta@primapagina.it 

               tania@primapagina.it

 

Vi informiamo che i Vostri dati personali vengono trattati in rispetto del Codice in materia di protezione dei dati personali e ne viene garantita la sicurezza e la riservatezza. Per i nostri trattamenti ci avvaliamo di responsabili ed incaricati il cui elenco è costantemente aggiornato e può essere richiesto rivolgendosi direttamente alla Società titolare al numero di telefono 02 76118301. In qualsiasi momento potrete fare richiesta scritta alla Società titolare per esercitare i diritti di cui all¹art. 7 del D.lgs 196/2003 (accesso correzione, cancellazione, opposizione al trattamento, ecc.).

 

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl