Il digitale diventerà professore in cattedra nelle scuole

13/apr/2011 09.11.33 Sara Borsari Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Per promuovere e valorizzare la didattica digitale nelle scuole italiane, Brunetta ha annunciato che dal 2012 tutte le supplenze saranno assegnate solo via posta elettronica certificata (Pec). Questo è , in realtà, l’obiettivo del premio "Innovascuola" a cui partecipano centinai di istituti. L'iniziativa della gara è promossa dal ministero della Pubblica Amministrazione e da quello dell'Istruzione in collaborazione con Forum Pa. A questa iniziativa parteciperanno 534 candidature arrivate di cui 22 vengono da scuole dell'infanzia. Queste parteciperanno alla gara come protagoniste fuori concorso e per questo non parteciperanno quindi alla premiazione.

Ogni istituto partecipante ha presentato contenuti  digitali relativi alle diverse tematiche che il concorso proponeva:

-        giochi educativi,

-        lezioni multimediali,

-        sostegno didattico per i diversamente abili,

-        argomenti sociali,

-        argomenti interculturali,

-        argomenti ambientali.

A scegliere il vincitore di ogni ordine scolastico e di ogni categoria sarà una giuria di valore. La manifestazione si terrà dal 9 al 12 maggio 2011 presso la Nuova Fiera di Roma. I contenuti digitali dei vincitori saranno pubblicati sul portale Innovascuola e distribuiti secondo le licenze Creative Commons.

Questa iniziativa altro non è che un modo per promuovere e far entrare sempre più la digitalizzazione nelle scuole italiane, non solo a livello didattico, ma anche in materia di procedure.

Maggiori informazioni : conservazione sostitutiva

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl