LRS presenta il nuovo numero della Newsletter “Output Management Connection”

Dopo aver affrontato nel numero precedente l'argomento di come risparmiare sui costi tramite la riduzione dei documenti stampati, la migrazione dei sistemi legacy verso piattaforme meno costose e la visualizzazione dei documenti (invece della loro stampa), questo nuovo numero di "Output Management Connection" si focalizza sul ruolo dell'Output Management nell'ambito dei progetti di modernizzazione delle applicazioni.

21/apr/2011 10.49.54 MARCOMM SRL Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Dopo aver affrontato nel numero precedente l’argomento di come risparmiare sui costi tramite la riduzione dei documenti stampati, la migrazione dei sistemi legacy verso piattaforme meno costose e la visualizzazione dei documenti (invece della loro stampa), questo nuovo numero di “Output Management Connection” si focalizza sul ruolo dell’Output Management nell’ambito dei progetti di modernizzazione delle applicazioni.

Come discusso nell’articolo principale di questo terzo numero, chi si occupa di modernizzazione aziendale molte volte tende a ignorare, fin quando non è troppo tardi, l’impatto che una gestione degli output mal-funzionante può avere in relazione ai processi chiave di business.

La newsletter esplora anche il ruolo della conversione dei formati per massimizzare il ritorno sugli investimenti IT. Nell’articolo della rubrica “Guardare lontano” intitolato “Servizi di conversione Legacy Archive” viene infatti spiegato come il servizio di archiviazione proposto da LRS consenta la migrazione dei documenti in un ambiente di visualizzazione in modo “cost-efficient”.

Nella rubrica “Alliance Partner” vengono poi introdotte le soluzioni di due partner di LRS per illustrare come evitare spiacevoli “sorprese” legate alla gestione degli output.

“La migrazione di sistemi legacy verso nuove piattaforme – illustra Samantha Turrin, Country Manager di Levi, Ray & Shoup, Inc. per l’Italia, Spagna e Portogallo – rappresenta uno sforzo enorme, che richiede sia provati strumenti di re-hosting, sia un team di progetto con il giusto know-how per poterli usare. Durante la maggior parte dei progetti di migrazione delle applicazioni un piccolo ma importante punto viene molte volte trascurato. Spesso, le applicazioni esistenti generano questi documenti attraverso flussi di dati tipicamente Host, come il formato AFP IBM o Xerox LCDS”. Ma, in molti casi, le esigenze nelle nuove applicazioni su sistemi open è differente; ecco che la possibilità di manipolare in modo intelligente gli output, legata all’esperienza dei consulenti di LRS, sia nel mondo mainframe sia nel modo open, diventa fondamentale.

“Per risolvere problemi come questi – prosegue Samantha Turrin – LRS fornisce una varietà di moduli flessibili per la conversione dei Data Stream, integrati con la soluzione LRS Enterprise Output Server. I nostri prodotti consentono ai clienti di migrare le applicazioni legacy su nuove piattaforme e creare documenti in PCL, PostScript, PDF e altri moderni formati standard, il tutto senza modificare le applicazioni”.

I Progetti di ammodernamento della piattaforma possono diventare l’occasione perfetta per semplificare e consolidare ulteriormente la propria architettura. A causa di fusioni e acquisizioni aziendali, le organizzazioni di grandi dimensioni si trovano spesso con più sistemi di archiviazione e di fornitori diversi… a volte anche su più di una piattaforma. Consolidare tutti i dati e gli utenti di questi sistemi eterogenei in un’unica soluzione, indipendente dalla piattaforma, può produrre un ulteriore risparmio sui costi. Gli specialisti di LRS sono addestrati per individuare tali opportunità e aiutano i clienti a comprendere i potenziali benefici di questo consolidamento.

Per approfondire tutti questi temi correlati al ruolo dell’Output Management nell’ambito della modernizzazione delle applicazioni potete leggere il terzo numero della Newsletter LRS “Output Management Connection”, già disponibile in italiano, all’indirizzo http://www.lrs.com/EOM/News/Newsletter/default_it.aspx

 

 

Levi, Ray & Shoup, Inc. (LRS), multinazionale americana, è presente sul mercato dal 1979 in qualità di fornitore globale di soluzioni innovative e tecnologiche. Dal 1982 Levi, Ray & Shoup, Inc. fornisce soluzioni EOM a migliaia di aziende leader in ogni parte del mondo, e la sua presenza in Italia – assommata al forte impegno verso questi temi – dimostra la volontà di offrire supporto anche alle aziende locali che intuiscono l’importanza di rivedere le loro strategie nell’ambito della trasformazione dei documenti. LRS vanta oggi oltre 600 dipendenti in tutto il mondo, ha la sede centrale a Springfield, in un complesso di otto palazzi, altri sette uffici negli Stati Uniti, cinque in Europa, due in Asia e uno in Australia. Nel solo settore dell’EOM, LRS ha accresciuto notevolmente, a partire dal 2002, il suo personale marketing, di sviluppo e supporto, passando da 122 persone alle attuali 214, raddoppiando quasi l’organico a supporto di questa tematica IT sempre più sentita. Sito internet: www.lrs.com/eom
Per ulteriori informazioni: italy@lrs.com

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl