Red Bull X Fighters all’Olimpico di Roma: Zucchetti ha gestito l’ingresso dei 50.000 spettatori dell’evento di motocross freestyle

Red Bull X Fighters all'Olimpico di Roma: Zucchetti ha gestito l'ingresso dei 50.000 spettatori dell'evento di motocross freestyle.

Persone Gilberto Polledri, Vasco Rossi, Zucchetti, Madonna
Luoghi Roma
Argomenti sport, spettacolo, ciclismo

29/giu/2011 10.00.10 Bernadette Zerella Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
Il 24 giugno scorso, infatti, nell’impianto sportivo della Capitale è andata di scena la terza tappa del Red Bull X Fighters World Tour 2011, la competizione di motocross freestyle che attira folle di appassionati e curiosi grazie al mix vincente di allestimenti mozzafiato, spettacolo e performance sportiva di altissimo livello professionistico. In questa edizione ha trionfato l’americano Nate Adams, che ha entusiasmato con i suoi salti acrobatici gli oltre 50.000 spettatori presenti. La grande affluenza di pubblico è stata gestita al meglio attraverso i sistemi di controllo accessi Zucchetti, con grande soddisfazione da parte degli organizzatori per il lavoro svolto dal personale tecnico Zucchetti durante l’evento: “Dopo aver garantito la sicurezza ai concerti di Madonna, degli U2 e di Vasco Rossi – spiega Gilberto Polledri, responsabile sistemi di sicurezza e automazione Zucchetti – siamo pronti a gestire eventi di qualsiasi tipo, dal momento che sono molto simili le esigenze sia di integrazione della soluzione di controllo accessi con i sistemi di biglietteria, sia di regolazione dei flussi di ingresso per evitare code. Anche in questo caso tutto ha funzionato come da programma, in quanto è stata verificata puntualmente la validità dei titoli d’ingresso senza alcun disagio per gli spettatori”.
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl