Come attivare la Pec

18/ott/2011 11.12.36 Sara Borsari Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

 

La posta elettronica certificata viene usata nei casi in cui è necessario inviare una comunicazione e-mail opponibile a terzi e quindi con un valore legale del tutto simile ad una raccomandata con ricevuta di ritorno. La casella mittente viene riconosciuta ed il documenti o la comunicazione legata al mittente sono certi e legati intrinsecamente.

Entro fine novembre 2011 tutte le aziende ed uffici pubblici dovranno avere una pec, pena una multa da 200 e 2000 euro. Come fare ad avere una casella di posta elettronica? Esistono due procedimenti, il primo è collegarsi al portale governativo e gestire autonomamente tutto l’iter, recarsi nell’ufficio postale interessato muniti di documento di identificazione e codice fiscale e firmare il modulo di adesione.

Nell’ambito dello snellimento di tutti i costi della pubblica amministrazione il servizio di pec deve essere messo a disposizione di tutti coloro che lo richiedono, il motivi sono di ordine economico (la pec non ha costi di invio) e di tempo, non si dovrà infatti aspettare 4-5 giorni ma pochi secondi per spedire ed essere sicuri che la comunicazione è stata ricevuta.

Il secondo modo per avere una pec è chiedere lo specifico kit di posta elettronica ad alcuni portali privati dedicati a questo servizio. Questi siti offrono la possibilità di delegare ad esperti del settore tutto l’iter di creazione della pec con la possibilità di usufruire di personalizzazioni, antispam ed altre utilità. Assieme alla pec è possibile anche richiedere un utile servizio di conservazione sostitutiva elettronica dei documenti, rivolto, anche in questo caso ad aziende e pubbliche amministrazioni.  

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl